Home Tecnologia Android 11 Beta, come si effettua il download e quali sono i...

Android 11 Beta, come si effettua il download e quali sono i dispositivi supportati

Android 11

Google ha lanciato la nuova versione del Sistema Operativo Android 11 in versione Beta, questo vuol dire che gli utenti interessati possano scaricarlo e provarne le funzionalità, in questo modo è possibile riuscire a farsi un’idea (molto precisa) di quali saranno le novità che verranno installate sugli smartphone compatibili nel 2020.

 

Come scaricare il Sistema Operativo Android 11 Beta

Effettuare il download del Sistema Operativo Android 11 Beta è una procedura davvero molto semplice, infatti può tranquillamente essere fatta anche dagli utente più inesperti (che magari sono alle prime armi nell’utilizzo della tecnologia), in quanto è sufficiente:

  1. Collegarsi al Sito Ufficiale di Google (https://www.google.com/android/beta)
  2. Cliccare su “Accedi” e inserire le credenziali del proprio account Google, in modo da effettuare il login
  3. Controllare se il proprio smartphone è supportato da Android 11 Beta, per farlo occorre tappare sulla dicitura “Visualizza i  tuoi dispositivi  idonei
  4. Se il device è supportato si può procedere al download, basta cliccare sull’apposito pulsante
  5. Leggere la notifica inviata dal proprio dispositivo, la quale invita ad a dare su “Impostazioni>Sistema>Avanzate>Aggiornamento di sistema” per poter visionare la disponibilità dell’aggiornamento
  6. Tappare sulla dicitura “Scarica e installa“, dopo di che occorrerà aspettare che il download sia completato e il Sistema Operativo installato.

 

Quali sono i dispositivi supportati

Attualmente sono pochi gli smartphone che supportano Android 11 Beta, infatti Google lo ha reso disponibile solo per gli utenti in possesso di questi Device:

  • Pixel 2
  • Pixel 2 XL
  • Pixel 3
  • Pixel 3 XL
  • Pixel 3a
  • Pixel 3a XL
  • Pixel 4
  • Pixel 4 XL
  • Oppo, Xiaomi, Samsung Huawei (dipende però dal modello)

Infine, informiamo che questa lista dovrà ancora essere aggiornata in quanto Google, nel corso di questo 2020 (prima di rilasciare la versione definitiva de Sistema Operativo) aggiungerà altri dispositivi, i quali al momento non ci sono perché possiedono finestre di download e periodi diversi rispetto a quelli riportati qui sopra.