Assicurazione Auto Elettrica e Ibrida: Costo, Come Sottoscrivere le Polizze e Pagare Meno il Premio

Assicurazione Auto Elettrica e Ibride Costo, Come Sottoscrivere le Polizze e Pagare Meno il Premio

Siamo finalmente giunti, o almeno ci sono tutti i presupposti, a un cambio rivoluzionario del concetto stesso di mobilità: non solo la questione smart, la proprietà privata come strumento sempre meno necessario, ma anche dal punto di vista tecnologico e del combustibile. Ci sono, infatti, sempre più modelli in vendita di auto elettriche, ibride (plug-in o no, scopri qui la differenza) che utilizzano, come “combustibile” l’energia elettrica in via esclusiva o comunque a supporto del propellente standard basato sul combustibile fossile.


Questo non solo a causa della crisi economica globale e di una volontà di slegarsi dal petrolio e dall’indipendenza verso alcuni paesi dove oramai si sono create classi ricchissime, ma anche per la causa ambientale e la nuova sensibilità green nata e sviluppatasi oramai in tutto il mondo.

Lo Scenario

Se acquistare un’auto elettrica, oppure ibrida, è un vero e proprio investimento visto il costo economico iniziale (salvi gli incentivi previsti anche dallo Stato Italiano e dalle Regioni, cumulativi, per l’acquisto in base a determinati parametri), i costi per il rifornimento e per quanto riguarda anche il premio assicurativo, sono molto minori e disegnano uno scenario nel quale questi valori “variabili” consentono un risparmio che si riflette nel medio-lungo periodo.

Le compagnie assicurative, difatti, per venire incontro a questa nuova scelta da parte del mercato, stanno sviluppano polizze RC Auto (obbligatorie per legge) mirate per questo tipo di veicoli: polizze che presentano un premio annuale (ovvero semestrale o rateale in base alla soluzione scelta) molto più economico e meno costoso rispetto alle auto standard. Nel prosieguo dell’articolo cercheremo di spiegare e di capire, insieme al lettore, quale sia questo costo e il perché di questa scelta: le ragioni che spingono queste società assicurative a offrire contratti RC (acronimo di Responsabilità Civile) a minor prezzo.

Costo

Il parco circolante di auto elettriche e ibride sta aumentando in maniera esponenziale e sempre più aziende e brand offrono soluzioni di tal genere in linea con quanto emerso dai desideri del mercato perseguendo questa nuova sensibilità green che farà bene anche alla natura e al nostro stesso pianeta.

Per seguire questa tendenza, molte compagnie assicuratrici stanno adeguando gli strumenti offerti, ossia le polizze auto RC, ma non solo e allineando il servizio di assistenza stradale affinché diventi più efficienti e moderno, in linea con i tempi e le nuove tecnologie.

Proprio per incentivare questo turn-over e ammodernare il parco auto circolante, nel quale saranno presenti veicoli elettrici, ma anche più smart e più interconnessi, con benefici diretti per quanto concerne i contenziosi derivanti, gli incidenti rilevati e un tasso d’incidentalità minore grazie ai nuovi sistemi di assistenza alla guida, le assicurazioni hanno deciso di modulare nuove polizze.

Lo stanno facendo pensando a quanto gravi sul bilancio familiare questa spesa, obbligatoria e necessaria per legge: puntando sul core e rimodellando i servizi accessori e le tutele correlate, le polizze diventeranno sicuramente più ottimizzate e customizzate, anche grazie alle nuove tecnologie.

Secondo i prezzi di listino, confrontando i preventivi per scegliere quello più conveniente, il costo di una polizza per un auto elettrica o ibrida è inferiore tra il 5% e il 30% rispetto a quanto si applica a un’auto standard, fermi gli altri parametri.

Grazie all’auto elettrica o ibrida, nonostante non ci sia un costo consolidato, ma il mercato sia in divenire in ragione dell’aumentato numero di automobili circolanti di questa tipologia, potremo risparmiare sia sul costo del rifornimento, sia su quello del premio assicurativo.

Un bel vantaggio che si coniuga alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente.

Come Acquistare

Se vogliamo sottoscrivere una polizza RC Auto per un’automobile elettrica oppure ibrida, possiamo farlo recandoci direttamente presso le sedi delle varie assicurazioni per richiedere un preventivo, oppure utilizzare gli strumenti online, compresi i motori per la comparazione dei preventivi e delle offerte disponibili.

Il consiglio è quello di richiedere preventivi online e mettere a confronto le varie offerte adducendo i dati e le informazioni che i moduli necessitano per riflettere il premio assicurativo (annuale, semestrale o rateale) da corrispondere.

Fatto questo, basterà seguitare nella compilazione e nella sottoscrizione del contratto: cosa possibile sia online, sia presso uno degli uffici (nei quali potremo anche negoziare qualche sconto previsto per i nuovi clienti o altro).

Se abbiamo in mente di acquistare un’auto a zero emissioni, possiamo anche recarci subito presso l’agenzia assicuratrice e chiedere informazioni: alcune compagnie danno incentivi proprio all’acquisto di questo tipo di auto proponendo, sin da subito, sconti molto interessanti. In questo modo avremo contezza di quanto dovremo spendere e dell”investimento” iniziale da fare, oltre il risparmio economico.

Perché Costa Meno

Il premio assicurativo da pagare per RC delle auto elettriche o ibride costa meno perché, statisticamente, si tratta di veicoli iper-tecnologici, dotati di moltissimi strumenti di aiuto alla guida e assistenza nel caso di imprevisti. Le statistiche che utilizzano le assicurazioni per il calcolo del premio, in relazione alla percentuali di incidenti, parlano di numeri decisamente inferiori appannaggio (sempre relativi e non in termini assoluti naturalmente) di chi possiede un’automobile green.

Oltre ai dati derivanti dalle statistiche, il profilo tipo del guidatore che guida un auto “verde”, dai dati emersi elaborati, corrisponde a una persona di età compresa tra i 30 e i 60 anni (quindi nella fascia dei cosiddetti guidatori esperti) che usa la macchina per spostamenti brevi nei tragitti solitamente urbani. Tutti fattori di basso rischio dunque.

Grazie a queste variabili e ai parametri correlati a questo rinnovamento del parco auto italiano, i premi delle polizze per le auto elettriche o ibride sono decisamente inferiori in termini di costo.

Non dimentichiamoci, inoltre, che dal 16 febbraio 2020 sarà possibile anche utilizzare la RC Famiglia (qui l’articolo), grazie alla quale avremo a disposizione la miglior classe CU di merito presente nel nucleo familiare. Un altro elemento grazie al quale risparmieremo parecchi soldi.

Sconti ed Esenzioni

Come detto, le compagnie assicuratrici stanno promuovendo questo turn-over per il rinnovo del parco macchine circolanti anche in ragione delle novità tecnologiche e delle prospettive future che questa rivoluzione avrà su tutto il comparto.

Oltre agli sconti previsti da queste, ci sono altri vantaggi disponibili. Se degli incentivi statali e regionali all’acquisto di auto elettriche e ibride abbiamo parlato, non abbiamo detto che esiste la possibilità di beneficiare dell’esenzione dal pagamento della tassa di proprietà sull’automobile (il bollo auto) per 5 anni consecutivi se acquistiamo un nuovo veicolo elettrico.