Home Economia Audi Q5 Ibrida plug-in Sportiva ed Ecologica: Caratteristiche, consumi e prezzo

Audi Q5 Ibrida plug-in Sportiva ed Ecologica: Caratteristiche, consumi e prezzo

Audi Q5 Ibrida plug-in Sportiva ed Ecologica: Caratteristiche, consumi e prezzo

La casa dei quattro anelli, simboli delle quattro fabbriche unite che ne hanno caratterizzato la storia, ha presentato in una location particolare il suo nuovo modello, caratterizzando una nuova visione della mobilità anche da parte del marchio.

L’Audi ha tolto i veli al modello Q5 55 Tfsi e-quattro, il nuovo Sport Utility Vehicle (acronimo SUV) plug-in ibrida che dovrebbe rivoluzionare il suo segmento, grazie alle caratteristiche performanti e di comfort appannaggio del tipo di modello, sia all’efficienza del mezzo. L’Audi Q5 consumerebbe 2,1-2,7 litri ogni 100 km ed in modalità only-electric, solo elettrico, ha una autonomia massima fino a 45 km a zero emissioni.

Il motore è a 4 cilindri con capacità due litri e un turbo ad iniezione diretta di benzina, capace di sviluppare una potenza di 252 CV e una coppia pari a 370 Nm; il motore elettrico, invece, è di tipo sincrono a magneti permanenti con potenza erogabile pari a 143 CV e una coppia da 350 Nm.

L’Audi Q5 Phev, viceversa,  è un modello a carattere estremamente sportivo, capace di erogare una potenza complessiva pari a 367 CV, grazie al motore standard a combustione affiancato al propulsore elettrico e ad una coppia pari a 500 Nm disponibile già sopra i 1.250 giri al minuto. Per quanto concerne le prestazioni registrate da questo gioiello motoristico, oltre ad una estetica di sicuro impatto sul cliente, abbiamo dati veramente interessanti: accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,3 secondi netti e velocità massima 239 km/h utilizzando entrambi i propulsori, ovvero 135 km/h in modalità only electric.

L’unità a zero emissioni di Audi Q5 55 Tfsi e quattro, è integrata nel cambio S tronic che conta ben 7 rapporti di marcia, separati da una frizione; la potenza complessiva erogata dai due sistemi in sinergia arriva a 367 CV e una coppia di 500 Nm già usufruibili a 1.250 giri al minuto, fin quasi da un basso regime di rotazione del motore. Grazie a queste caratteristiche, anche la motorizzazione di questo nuovo modello consente prestazioni sportive e riduce considerevolmente i consumi e le emissioni di CO². Dai dati che emergono dai primi test, le emissioni si aggirerebbero sui 48-62 g/km ovvero 46/53 in base al ciclo NEDC (New European Driving Cycle) non più in vigore.

Il SUV ibrido possiede la trazione integrale, specifica molto comune ai veicoli prodotti da Audi con una tecnologia particolaree finalizzata alla massima efficienza possibile del mezzo su ogni tipo di superficie. E’ la prima volta che un sistema di trazione integrale si unisce a una motorizzazione elettrica; il PEA (Predictive Efficiency Assist) consente al veicolo di autodeterminare le proprie necessità elettriche, disegnando la perfetta combinazione tra autonomia e consumi, oltre a definire un comfort assoluto per la guida stessa del mezzo.

Il guidatore può agire selezionando la modalità preferita tra le tre disponibili:

  • EV: Trazione elettrica.
  • Auto: Ibrida automatica.
  • Hold: Risparmio energetico per poi sfruttarlo successivamente.

Oltre a questi programmi, il guidatore potrà anche scegliere tra differenti set up modulando erogazione di carburante, morbidezza e durezza degli ammortizzatori e la taratura dello sterzo. Disponibili alla scelta, abbiamo:

  • Comfort.
  • Dynamic.
  • Efficiency.
  • Allroad.
  • Offroad.
  • Individual.

Il sistema di recupero dell’energia elettrica dalla dinamica del veicolo, così come studiato e progettato anche per le Formula 1 ovvero le nuove Formula E, è quello mutuato dalla nuova e-tron, l’Audi totalmente elettrica: grazie a questo progetto, è possibile recuperare fino a 80 kW durante la frenata. La batteria sotto al vano bagagli ha la classica tecnologia agli ioni di litio, quella più performante, e può contenere fino a 14,1 kWh.

https://youtu.be/5EL1eJmakdk

E’ possibile ricaricare questo modello di auto grazie alla presa sopra il passaruota che garantisce una potenza massima di ricarcia pari a 7,2 kW: il sistema di ricarica è lo stesso di e-tron. C’è un’unità di comando ed un cavo di collegamento vettura lungo 4,5 metri, mentre la presa di alimentazione è sia di tipo domestico (ossia utilizzabile con le classiche prese che abbiamo in casa), sia di tipo industriale. A richiesta è possibile ottenere anche il cavo idoneo alla ricarica presso le stazioni di rifornimento. Per caricare completamente la batteria servono due ore, mentre ne occorrono sei se ci si collega ad una presa domestica da 220V.

Audi è avanti non solo dal punto di vista del prodotto, ma anche dei servizi: e-tron Charging Service consente al guidatore di un’Audi elettrica ovvero ibrida di usufruire di una tra le oltre 100 mila colonnine pubbliche presenti in 16 paesi europei, a prescindere al provider. Basta solo la card. Per ottenere la carta magnetica basta andare sul portale myAudi e sottoscrivere un abbonamento con canone mensile.

Gli ingegneri di Audi hanno programmato e progettato una App disponibile per Android ed iOS chiamata proprio myAudi con la quale sarà consentita la gestione da remoto grazie ad Audi connect. Ad esempio, dall’applicazione sarà possibile:

  • Controllare lo stato della batteria.
  • Controllare l’autonomia dell’auto.
  • Avviare il processo di ricarica.
  • Programmare il timer.
  • Programmare la climatizzazione.
  • Monitorare i consumi.

Il prezzo dell’Audi Q5 55 Tfsi e-quattro dovrebbe partire da 63.300€.