Home Salute Avocado: Proprietà di Questo Frutto che Riduce Colesterolo, la Pancia e Protegge...

Avocado: Proprietà di Questo Frutto che Riduce Colesterolo, la Pancia e Protegge dal Cancro

Avocado

Secondo uno degli ultimi studi sperimentali sull’alimentazione, il frutto che tutti conosciamo come Avocado, originario del sudamerica e delle zone localizzate nell’Oceania, avrebbe moltissime proprietà benefiche per il nostro organismo.

Mangiare questo frutto apparentemente “grasso” ed il cui nome riporta alla dicitura di “testicolo” per la tipica forma che ricorda la ghiandola genitale maschile, non solo farebbe bene al sistema cardio-vascolare perché riduce il colesterolo cattivo (il cosiddetto LDL), ma ha anche note proprietà anti-ossidanti che contrastano l’insorgenza del cancro.

Oltre a queste proprietà rilevate dallo studio di cui parleremo, l’Avocado è uno di quegli alimenti che aiutano le persone ad aliminare la pancia, il cosiddetto grasso addominale di cui abbiamo parlato in un nostro precedente articolo.

 

Proprietà Benefiche Avocado: Esperimento e Conclusioni

Per verificare praticamente gli effetti e le proprietà benefiche dell’Avocado, i ricercatori hanno sviluppato uno studio sperimentale con l’obiettivo di verificare alcuni parametri della salute di persone sovrappeso ovvero obese.

L’esperimento è stato suddiviso in diverse fasi:

  • In primis i partecipanti hanno eseguito le analisi del sangue per valutare il livello di colesterolo presente nel sangue, focalizzando l’attenzione sulle componenti del cosiddetto colesterolo “cattivo” (LDL) e di quello “buono (HDL).
  • Ai partecipanti gli studiosi hanno chiesto di seguire una dieta disegnata sul regime alimentare medio americano, ricco di grassi e di cibo spazzatura. Questo per due settimane.
  • Al termine del periodo, i partecipanti sono stati nuovamente sottoposti ad analisi del sangue per rilevare il livello di colesterolo.
  • Dopodiché il gruppo è stato suddiviso in tre microgruppi ai quali si è chiesto di agire diversamente proprio per comprendere dinamiche sperimentali legate ai diversi regimi alimentari:
    • Il primo gruppo ha seguito una dieta con un regime alimentare che prevedeva un basso contenuto di grassi.
    • Il secondo gruppo ha seguito una dieta ed un regime alimentare con un contenuto di grassi moderato ed in aggiunta diversi grassi sani in quantità simili a quelli presenti in un Avocado.
    • Il terzo gruppo ha seguito un regime dietetico con moderate quantità di grassi e gli è stato chiesto di mangiare un Avocado al giorno.
  • Dopo le cinque settimane previste dal test, i ricercatori hanno richiamato tutti i soggetti dei differenti gruppi per sottoporli di nuovo alle analisi di routine rilevando la quantità di colesterolo presente nel sangue.

Con grande sorpresa dei ricercatori, il terzo gruppo presentava una riduzione drastica e fortemente significativa dei livelli di colesterolo cattivo presente nel sangue. Mangiando un avocado al giorno, erano riusciti a ridurre questo valore fortemente negativo dal punto di vista cardio-vascolare, pur se la dieta prevedeva un moderato consumo di grassi (viceversa del gruppo che aveva assunto pochi lipidi).

 

Colesterolo Cattivo: Cos’è e perché è così Pericoloso

Il colesterolo cattivo, altresì chiamato in gergo (LDL Lipoproteine a bassa densità), è quell’elemento prodotto sia dal nostro corpo, sia assunto tramite gli alimenti che mangiamo che, per propria natura, tende ad accumularsi nelle arterie riducendo il lume vasale di queste e cagionando un aumento di pressione sanguigna (la cosiddetta ipertensione).

L’accumulo di colesterolo può arrivare a tal punto da occludere completamente un’arteria perché agevola il deposito di grassi. Questo fenomeno può cagionare diversi problemi a carico del muscolo cardiaco, ossia del cuore, ma anche in molte altre zone del nostro sistema cardio-circolatorio. La riduzione del lume vasale di un’arteria si chiama in gergo medico ateromasia e a volte occorre agire chirurgicamente per rimediare al danno.

Non solo, il colesterolo LDL può indurre il cosiddetto “stress ossidativo” legandosi alle molecole d’ossigeno e questo implica un fenomeno chimico-fisiologico che può cagionare seri danni ai tessuti che entrano a contatto con le molecole. Quando le particelle di colesterolo si ossidano, la reazione che ne segue può comportare la promozione del fenomeno noto come aterosclerosi ed addirittura l’insorgenza del cancro.

 

Avocado: Benefici derivanti dallo Studio

Secondo gli esperti che si sono dedicati a questo studio sperimentale, pubblicato poi su “The Journal of Nutrition”, il frutto Avocado contiene acidi grassi monoinsaturi che insieme ad altri composti bioattivi limitano il fenomeno dell’ossidazione del colesterolo e riducono in generale il livello di LDL presente nel sangue.

Oltre a questo, il frutto contiene molte altre proprietà benefiche per il nostro organismo. L’avocado contiene, tra gli altri elementi importanti, anche carotenoidi, i tipici elementi presenti nelle carote: questi sono importanti per la salute degli occhi.

Per non disperdere le magnifiche proprietà di questo frutto incredibile, gli esperti consigliano di mangiare l’avocado accompagnato da un toast ed una salsa vegetariana, magari proprio per colazione.