Home Salute Banana Proprietà e Benefici, ottimo frutto che Abbassa la Pressione

Banana Proprietà e Benefici, ottimo frutto che Abbassa la Pressione

Benefici Banana

La banana è un frutto molto particolare e dalle numerose proprietà legate alla salute ed al benessere del nostro corpo. In particolar modo, l’assunzione del frutto proveniente dalla pianta del banano (genere Musa, famiglia delle Musaceae) è corroborante per il cuore, lo stomaco ed il sistema immunitario. Scopriamo perché.

La banana, il cui nome deriva dall’arabo e significa “dito” forse a causa della sua forma ad uncino allungata, sono ricche di fosforo e vitamine, elementi essenziali per il funzionamento degli organi, dei tessuti e delle cellule già citate.

Non ci sono chiare indicazioni sul timing giusto per assaporare questo frutto di colore giallo-verde, anche se il momento migliore sembra essere tra i principali pasti, a metà mattina ovvero metà pomeriggio. La capacità della banana di saziare l’appetito le conferisce un ruolo fondamentale anche per sportivi ovvero per chi pratica attività fisica. Mangiare una banana anche 40-50 minuti dopo l’attività aiuta a rifornire l’organismo di glicogeno e compensa la stanchezza muscolare rinvigorendo d’energia le fibre.

 

Proprietà e Benefici

Le banane sono molto importanti per il nostro muscolo più importante, il cuore. Mangiare questo frutto consente di ripristinare i liquidi ed i nutrienti necessari, protegge lo stomaco, abbassa la pressione sanguigna e potenzia le difese immunitarie.

E’ dimostrato che mangiare regolarmente banane (senza abusarne), riduca l’incidenza del tumore renale proprio grazie all’elevato contenuto di potassio: mediamente una banan contiene 396 milligrammi del prezioso minerale, il 10% del RDA (Fabbisogno Giornaliero, in inglese Recommended Daily Allowance). Il potassio ha un ruolo significativo anche nel controllo dell’ipertensione e sulle malattie correlate, ossia le cardiovascolari (attacchi cardiaci, ictus).

La banana contiene molte vitamine fondamentali al nostro organismo, soprattutto quelle del gruppo B. La B2 (Riboflavina) favorisce l’eliminazione delle tossine e coadiuva la salute di capelli, unghie e pelle, parti anatomiche esteticamente importanti nonché funzionali a proteggere i tessuti sottostanti. La B3 (Niacina) e la B6 (Piridossina e derivati) sono vitamine utilizzate dal nostro sistema endocrino con la funzione regolatrice degli ormoni sessuali.

La B6, in particolar modo, agisce chimicamente con altre due sostanze altrettanto presenti nel frutto: il triptofano ed il magnesio. Insieme stimolano l’organismo a produrre la serotonina, detta anche “ormone della felicità” (anche se in modo non del tutto coerente con la sua funzionalità intrinseca).

D’altronde le caratteristiche organolettiche del frutto la rendono piacevole anche allo sguardo: l’intenso colore giallo stimola sentimenti positivi.

Non finisce qui. Nelle banane c’è una buona quantità di ferro che stimola la produzione di emoglobina, la proteina globulare presente nei globuli rossi deputati al trasporto di ossigeno ed anidride carbonica. Questo effetto migliora la condizione dei soggetti che soffrono di anemia.

Dulcis in fundo, le banane aiutano a ripristinare il buon funzionamento peristaltico, legato all’intestino e a tutte le funzioni digerenti. La presenza di un alta concentrazione di fibre coadiuva e migliora il transito intestinale, offrendo un’alternativa alla stitichezza ed all’uso di rimedi farmacologici comei lassativi.

Tutte le vitamina del complesso B ed il magnesio, aiutano a distendere i nervi ed hanno un piacevole effetto rilassante su tutto il sistema nervoso.