Home Imprenditoria Bonus a Fondo Perduto da 1.000 Euro, possono richiederlo le piccole e...

Bonus a Fondo Perduto da 1.000 Euro, possono richiederlo le piccole e medie imprese

Bonus a Fondo Perduto

Le aziende, o meglio le piccole e medie imprese, colpite dal Coronavirus dal ieri 15 Giugno 2020 potranno richiedere il Bonus a Fondo Perduto, il quale consiste in un aiuto economico di 1.000 Euro previsto all’interno del Decreto Rilancio che sarà erogato, direttamente sul Conto Corrente del richiedente, dall’Agenzia delle Entrate.

 

Bonus a Fondo Perduto da 1.000 Euro, chi può beneficiare di questo aiuto statale

Il Bonus a Fondo Perduto, che come abbiamo già anticipato corrisponde a un aiuto economico pari a 1.000 Euro, può essere richiesto e di conseguenza ottenuto solo ed esclusivamente da:

  • Imprese piccole e medie
  • Titolari di Reddito Agrario
  • Possessori di Partita Iva

A patto però che, al momento in cui inoltrano la domanda, tutti questi soggetti dimostrino di essere in attività. Inoltre, per poter beneficiare del Bonus a Fondo Perduto è anche indispensabile rispettare alcuni requisiti, i quali sono indicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate che specifica anche quali sono quelli principali, ovvero:

  • Nel 2019 i compensi e i ricavi ottenuti devono essere stati inferiori ai 5 milioni di Euro
  • Ad Aprile 2020 il proprio fatturato deve essere inferiore ai due terzi di quello percepito a Marzo 2019

Per chi non rispetta questi requisiti ci sono solamente due eccezioni che consentono di poter beneficiare del Bonus, nello specifico solo nel caso in cui:

  • L’attività è stata avviata, quindi aperta, dal 1 Gennaio 2019 in poi
  • La sede di suddetta attività o in alternativa in domicilio fiscale sia registrato in territorio Comunale colpito da calamità, il quale di conseguenza al 31 Gennaio 2020 risulta ancora in stato di calamità

 

Come fare richiesta

Una volta verificato di avere tutti i requisiti richiesti, ovvero quelli che abbiamo elencato sopra, l’istanza per ottenere il Bonus a Fondo Perduto può essere fatto per via telematica a partire dal 15 Giugno fino al 24 Agosto 2020, seguendo questa semplicissima procedura:

Inoltre, ricordiamo che per accedere si possono utilizzare le credenziali personali SPID, in alternativa è anche concesso di usufruire di quelle Entratel dell’Agenzia delle Entrate o Fisconline.