Home Economia Personale Bonus Affitti e Cessione Credito d’Imposta. Professionisti e Intermediari sono Cruciali per...

Bonus Affitti e Cessione Credito d’Imposta. Professionisti e Intermediari sono Cruciali per il Beneficio

Bonus Affitti e Cessione Credito d'Imposta. Professionisti e Intermediari sono Cruciali per il Beneficio

A partire da domani, come ricorda il noto sito ItaliaOggi.it, sarò possibile agire per richiedere il cosiddette Bonus Affitti o Locazioni. Molti commercialisti e vari intermediari nonché professionisti abilitati, avranno un ruolo chiave e cardine affinché le persone riescano a beneficiare di quanto previsto, se appartengono alla platea dei fortunati beneficiari. Cerchiamo di fare chiarezza.

Bonus Affitti

Il Bonus Locazioni o Affitti, in realtà, sono due così come i Decreti che li hanno istituiti, secondo norme e regole diverse, sono differenti. Abbiamo, infatti:

  • Decreto Liquidità. L’articolo 65 riconosce alle attività d’impresa un credito d’imposta pari al 60% dei canoni di locazioni corrisposti per gli immobili che rientrano nella categoria catastale C/1 per quanto concerne il mese di marzo 2020, secondo quanto risposto dallo stesso testo.
  • Decreto Rilancio. All’interno del Decreto Legge n°34, in fase di conversione in legge proprio in questi giorni, è presente l’articolo 28 in cui si riconosce un credito d’imposta ampliato rispetto a quanto previsto in precedenza. Viene riconosciuto il diritto del credito sempre rispetto ai canoni pagati, ma anche ai leasing o alla concessione di immobili che non abbiano uso abitativo e finanche in caso di contratti di servizi a prestazioni complessi, ovvero, così come abbiamo spiegato in un nostro editoriale, anche per quanto concerne contratti d’affitto d’azienda. In particolare, il Decreto prevede la possibilità di usufruire di questo credito per i canoni corrisposti nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020. Credito che spetta secondo quanto stabilito dall’articolo stesso, in base a differenti percentuali e diversi parametri secondo la natura del rapporto.

Cessione Credito d’Imposta

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento del Direttore, ha definito dal 1° luglio i modi e i canali attraverso i quali occorre comunicare la cessione del credito cui si ha diritto, oltre a dover sottolineare l’eventuale uso all’ente stesso da parte del cessionario, ossia da parte di chi ottiene la titolarità di questo credito.

Come ricorda ItaliaOggi, la cessione del bonus affitti può essere disposta e decisa solamente dal contribuente cui arroga il diritto e i professionisti abilitati, esempio commercialisti o altri intermediari, potranno già comunicare all’Agenzia delle Entrate la cessione dei crediti in vece e in rappresentanza dei propri clienti che ne hanno diritto.