Home Economia Personale Bonus Vacanze, potrà richiederlo chi ha un ISEE fino a 40.000 Euro

Bonus Vacanze, potrà richiederlo chi ha un ISEE fino a 40.000 Euro

Bonus Vacanze

I cittadini che decideranno di trascorrere le vacanze sul territorio italiano potranno beneficiare del Bonus Vacanze, il quale adesso è ottenibile anche da chi possiede un ISEE che arriva fino a 40.000 Euro, ad annunciare questa importante è stato Dario Franceschini, il Ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo.

 

Bonus Vacanze, a chi spetta

In base al numero dei componenti del nucleo famigliare il Bonus Vacanze viene erogato partendo da un minimo di 150 Euro fino a un massimo di 500 Euro, ovvero nello specifico l’agevolazione viene distribuita così:

  1. Per le famiglie con figli a carico 500 Euro
  2. Per i nuclei famigliari composti da due adulti 300 Euro
  3. Per un nucleo famigliare formato da un solo adulto (i single per intenderci) 150 Euro

 

Come richiederlo

L’erogazione del Bonus Vacanze non avverrà sottoforma di denaro ma in voucher, farne richiesta sarà relativamente semplice in quanto dalla metà di giugno il Governo lancerà l’App che permetterà, ricordiamo anche alle persone che hanno un ISEE fino a 40.000 Euro, di fare domanda di rimborso per le spese sostenute (in Italia) in:

  • Campeggi
  • Bed and Breakfast
  • Alberghi
  • Villaggi turistici

Per effettuare l’accesso tramite l’applicazione occorrerà avere un’identità SPID, ovvero per chi non lo sapesse si tratta un Sistema Pubblico di Identità Digitale, il quale serve specificamente per poter svolgere tutte le operazioni burocratiche utilizzando internet.

Inoltre, ricordiamo anche che il Bonus Vacanze potrà essere utilizzato a partire dal 1 Luglio fino al 31 Dicembre 2020 e, sostanzialmente si tratta di uno sconto pari all’80% fruibile immediatamente su credito, mentre il 20% che rimane da pagare deve essere messo dal cittadino che salda così il conto, comunque i soldi non saranno persi perché la cifra si potrà poi detrarre dalla Dichiarazione dei Redditi. Infine, è anche bene ribadire che questa agevolazione non potrà essere utilizzata dagli intermediari, ovvero le Agenzie di Viaggio e i Tour Operator.