Buchi Neri nell’Universo. Due Fasci di Materia Misteriosi Creano un Effetto Incredibile. La Teoria

Lo spazio e l’universo, oltre all’essere infiniti (forse, direbbe Einstein anche a ragion veduta), sono pieni di misteri, con dinamiche fisiche, chimiche e pure esistenziali ancora sconosciute.

L’Universo


Ad attirar l’attenzione degli scienziati e degli astronomi, stavolta, è un flusso di materia particolare nella profondità dello spazio: come potete vedere dalla foto, visivamente si tratta di fasci di materiale che caratterizzano un movimento contrastante e quasi simmetricamente speculare.

Qual è però la ragione di una simile conformazione? Su questa scoperta, fatta dagli astronomi del National Radio Observatory degli USA, con foto pubblicata sulla rivista della Royal Astronomical Society, ci sono già diverse teorie, alcune delle quali si rifanno ai buchi neri.

Un buco nero è uno di quegli eventi teorizzati e comprovati dal fatto che tutta la materia e finanche la luce, in ragione di una forza di gravità incredibile, non riesce a proiettarsi oltre quel dato punto e viene risucchiata da questo.

Seppur ci siano differenti teorie circa la natura stessa di questo fenomeno che possiamo osservare solo verificando questi enormi flussi di energia attirati verso un corpo che non pare esserci (quindi il buco nero n.d.r.), anche quest’ultimo evento captato dai radiotelescopi, pare spiegabile con queste dinamiche fisiche e spaziali.

La Foto Scattata dai Radiotelescopi

La Foto

La foto è stata catturata nella vecchia galassia ellittica denominata “PKS 2014-55”, 800 milioni di anni-luce distante dal nostro pianeta, all’interno della costellazione “Telescopium”.

I due fasci di materie hanno formato due forme arcuate simili che tendevano a intersecarsi formando la lettera “X”.

Sappiamo da tempo che in tutte le galassie sono presenti i buchi neri e finanche nella nostra Via Lattea ne presenta al suo centro: seppur non sia ancora chiara la loro natura e vi siano varie teorie al riguardo, tra le quali quelle legate all’evoluzione delle stelle, sappiamo che interagendo con la materia circostante, il buco nero tende a divorarla e accade quel fenomeno, teorizzato da Einstein, per cui accade la fuoriuscita di materia dai due lati opposti (in questo modo possiamo visualizzare la presenza del buco n.d.r.).

La foto scattata, con questi fasci strutturali ricurvi, ha però solleticato la fantasia e le teorie degli astronomi che non sanno spiegarsi questo particolare fenomeno. Si tratta di un evento mai visualizzato finora.

Le Ipotesi

Gli studiosi hanno elaborato tre differenti ipotesi, seppur non sussista ancora alcuna certezza al riguardo:

  • Buco Nero che, oscillando, lanci fasci di materia in direzioni differenti e caratterizzi questo particolare fenomeno.
  • Urto tra due grossi buchi neri.
  • Fenomeno simile alla fontana di Las Vegas. Teoria elaborata dagli astronomi del South African Radio Telescope MeerKAT che, pensando proprio ai zampilli di acqua in varie direzioni, hanno riscontrato la medesima dinamica. Secondo loro, la galassia spingerebbe materia in forma di gas supercaldo a 2,5 milioni di anni luce e questo si scontrerebbe con altro gas presente a temperatura diversa: lo shock fisico avrebbe creato una sorta di rimbalzo dei gas creando queste figure particolari.

Sarà ora compito della scienza dare una risposta e validare ovvero confutare queste teorie.

 

Tag: