Home Lavoro Cassa Integrazione, è in arrivo l’accordo sull’Anticipo

Cassa Integrazione, è in arrivo l’accordo sull’Anticipo

Cassa Integrazione in Deroga

Per il momento è solo un’ipotesi ma sembra proprio che il Governo stia valutando di anticipare la Cassa Integrazione, si tratterebbe di una novità che darebbe l’opportunità ai datori di lavoro di richiedere, in caso di bisogno, 4 delle 18 settimane che spettano dopo il periodo estivo, in quanto in questo modo verrebbe eliminato l’attuale vincolo.

 

La Cassa Integrazione potrebbe essere anticipata

Di ufficiale non c’è ancora nulla ma a quanto pare il Parlamento sta seriamente pensando di anticipare la Cassa Integrazione di Settimane, in quanto il vincolo delle 4 settimane messe a disposizione delle aziende da usare dopo Settembre (come previsto dal Decreto Rilancio), potrebbe essere soppresso con una modifica nella Normativa.

In base a quanto si è potuto apprendere dalle ultime indiscrezioni l’accordo tra il Ministro dell’Economia  (Roberto Gualtieri) e il Ministro del Lavoro (Nunzia Catalfo) teoricamente è già stato raggiunto, infatti alcune voci di corridoio mormorano che manca davvero poco all’arrivo dell’ufficialità della notizia da parte del Governo.

Tanto è vero che le due parti in causa, ovviamente i Ministri dell’Economia e del Lavoro, hanno già rilasciato una nota congiunta dove si può apprendere che il nuovo Decreto sull’anticipo della Cassa Integrazione è stato preparato e, in tempi relativamente brevi, verrà sottoposto all’attenzione dl Parlamento per l’approvazione.

Ecco una parte della nota, che recita testualmente:

  • L’obiettivo è quello di consentire alle imprese, in forte difficoltà, che hanno esaurito tutte le prime 14 settimane di cassa integrazione di poter ottenere le altre eventuali 4 settimane previste, appunto, dal Dl Rilancio, senza dover attendere un paio due mesi, e con il divieto di licenziamento prorogato di altri tre mesi, fino al 17 agosto“.

Ovviamente, ai datori di lavoro in evidente crisi niente vieta di poter ricorrere alla Cassa Integrazione Ordinaria, solo che in questo caso lo svantaggio consisterebbe nei costi decisamente più elevati, quindi è proprio per questo motivo che il nostro Governo ha preso decisione di intervenire efficacemente, in modo tale che le aziende che hanno bisogno possano usufruire di tutte e 18 le settimane.