Home Tecnologia Cellulari da Collezione. Quali Sono e Quanto Valgono! Nel Cassetto Potreste Avere...

Cellulari da Collezione. Quali Sono e Quanto Valgono! Nel Cassetto Potreste Avere un Tesoro

Cellulari da Collezione. Quali Sono e Quanto Valgono! Nel Cassetto Potreste Avere un Tesoro

Forse alcuni ragazzi nemmeno ne conoscono l’esistenza, alcuni modelli stanno tornando in auge con rivisitazioni e restyling (esempio il Nokia Express Music); sta di fatto che quelli che un tempo non si chiamavano smartphone, ma semplicemente cellulari, sono oggi elementi da collezione, ricercati e ben pagati da chi vuole possederne uno.

I Cellulari e i Marchi Storici

Negli anni ’80 e ’90 tantissimi modelli si sono affacciati nel panorama mondiale del mercato inerente la comunicazione che allora soleva rivolgersi alla filosofia della miniaturizzazione, per poi cambiare totalmente idea con l’avvento degli smartphone, sempre più grandi.

Tra i marchi allora maggiormente in voga e ora non proprio tra i più conosciuti, c’era vera battaglia tra la svedese Nokia, ma anche la Ericsson e l’americana Motorola con alcuni modelli e versioni divenute veri e propri cult.

Tra le persone che hanno posseduto questi vecchi modelli potrebbero esserci dei fortunati che magari li hanno gettati in qualche angolo remoto della propria casa o finanche in un cassetto a prendere polvere. Fortunati perché alcuni di questi cellulari sono molto ambiti, dei veri e propri pezzi da collezionismo, assai ricercati nelle aste con prezzi e valori che attualmente si aggirano nell’ordine dei 500€, 1.000€ o finanche 2.000€ (valore che, come ben sappiamo nel collezionismo, potrebbe aumentare con gli anni o ridursi a zero, a seconda sempre della richiesta).

Modelli e Prezzi

Vediamo quali sono i modelli più ricercati dai collezionisti e quali i prezzi battuti nelle aste online per aggiudicarsi questi gioiellini del nostro passato, veri e propri must-have. Se ne possedete uno potete decidere di venderlo oppure di custodirlo sperando che diventi ancor più raro e richiesto e che il prezzo aumenti nel prossimo futuro (sempre con il rischio però che si riduca a zero, come per qualsiasi altro elemento da collezione di questo tipo).

Ecco quali sono i modelli e i relativi prezzi d’asta, considerando il valore più alto battuto:

  • Ericsson T10 (anni ’90). Valore 2.000€ circa.
  • Nokia Mobira Senator (anni ’80). Valore 1.000€ circa.
  • Motorola DynaTAC 8000X (anni ’80). Valore 1.000€ circa.
  • Motorola StarTAC (il primo cellulare a conchiglia che si apriva con batteria sottile e una più grande e bombata – anni ’90).  Valore 500€ circa.

Naturalmente il prezzo di vendita o di battuta dell’asta si riferisce sempre allo stato d’usura e di condizione del bene, nonché si riferisce a quanto l’acquirente sia disposto a spendere per aggiudicarsi quel cellulare dal sapore nostalgico.