Home Economia Personale Chilometri taroccati delle Auto Addio. Diogene svela la Verità!

Chilometri taroccati delle Auto Addio. Diogene svela la Verità!

RC Auto Primo Rischio Assoluto. Cos'è, Come le Assicurazioni Calcolano Importo del Danno e il Risarcimento

Stanchi delle continue truffe sul mercato delle auto usate? Stufi di non sapere se effettivamente il veicolo che stiamo osservando sia veramente un affare? Al di là dei metodi ispettivi sugli elementi usurati, a livello empirico, ora c’è una novità: è arrivato Diogene!

Così come il filosofo greco famoso perché viveva in una botte ed andava in giro con un lanternino di notte cercando la verità delle cose, allo stesso modo questo dispositivo riesce a leggere i chilometri effettivamente percorsi da un’auto, al di là di ciò che è scritto sul contachilometri e di eventuali truffe o malversazioni. Ed è talmente efficiente da essere già utilizzato da moltissime marche di auto famose.

Secondo un recente studio condotto dal Parlamento Europeo, i danni delle alterazioni sul chilometraggio delle auto sono stimati in 2 miliardi di euro annui solo in Italia, 6 in Germania dove i furbetti sono ancora più attivi, vista la facilità e le possibilità di quel mercato e quasi 9,6 miliardi in tutta Europa. Un dato catastrofico, ma c’è di peggio: quasi il 50% delle vetture che circolano in Italia non hanno i reali chilometri segnati.

Oltre l’aspetto legale, queste pratiche coinvolgono vari aspetti socioeconomici: i veicoli sono meno sicuri di quel che si pensa e sono più soggetti ad incidenti, i cui danni gravano poi su tutta la comunità.

La filiera produttiva ed il mercato primario, inoltre, sono danneggiati da quest’alterazione che coinvolge sia chi guida i veicoli, sia chi li costruisce ed anche chi li vende e chi ne concede le assicurazioni.

Marco Mauri, Mobility Manager di Evolvea, l’azienda anconetana che ha creato Diogene insieme alla svizzera FGMTECH, la pensa esattamente così ed è per questo che è stato creato un sistema anti frode in grado di dare il giusto peso alle cose, evitano non siano quel che appaiono. La realtà reale rispetto a quella percepita, la verità vera e oggettiva ricercata dall’omonimo filosofo.

Diogene, attraverso una serie di algoritmi, riesce a leggere il chilometraggio reale dell’auto, senza alterarlo in alcun modo: basta condurre il veicolo in un’officina dove è presente questo sistema, interfacciarlo attraverso il connettore ODB ovvero ODB II ed in pochi minuti ci verrà dato il fatidico responso. Diogene interroga le centraline elettroniche (airbag, ABS, etc.) presenti su tutti gli autoveicoli, compresi quelli più datati, raccoglie i dati e le informazioni nei software di sistema, li incrocia e riesce a svelare il chilometraggio reale.

Evolvea mette a disposizione di qualsiasi officina il kit, anche solo pagando un abbonamento per fare i controlli in tutta autonomia e con facilità: al servizio è prevista la certificazione e la calibrazione annuale del dispositivo Diogene, rendendolo utilizzabile anche nelle pratiche legali di contenziosi.

Se l’officina non vuole acquistare un abbonamento, può richiedere il servizio “Diogene Device as a Service”: pagando solo l’intervento e non il kit, arriveranno tecnici autorizzati dal Service Network di Evolvea che ispezioneranno il chilometraggio effettivo dell’auto di seconda mano desiderata.

Al momento Diogene è già pronto e utilizzato da Alfa Romeo, Audi, BMW, Citroën, Fiat, Ford, Jeep, Lancia, Mercedes-Benz, Mini, Opel, Peugeot, Renault, Seat, Skoda, Smart, Toyota, Volkswagen ed un domani chissà, potrà essere adottato direttamente sugli stessi veicoli in fase di costruzione.

Addio dunque ai truffatori dei chilometri taroccati. Dal passato, al presente, Diogene svela la verità!