Come Aprire un CED, Centro Elaborazione Dati

Come aprire un CED, Centro Elaborazione Dati

Quando si parla di un’unità organizzativa il cui compito consiste nella coordinazione della gestione dei file che arrivano da altre fonti, compresa l’elaborazione e la generazione di servizi ad hoc, si ci riferisce al CED, ovvero il Centro Elaborazione Dati. Ma come si apre un’infrastruttura informatica al servizio?

 

Iscrizione al Registro delle Imprese

Per aprire, o se si preferisce avviare, un Centro Elaborazione Dati (CED) per prima cosa è indispensabile iscriversi al registro delle imprese, ovvero bisogna rivolgersi alla Camera di Commercio in modo tale che l’Agenzia delle Entrate possa assegnare il numero di Partita IVA.

 

Avere Sede Legale Fisica

Inoltre occorre avere anche una Sede Legale Fisica, al cui interno devono esserci le cosiddette risorse umane e informatiche le quali sono fondamentali per poter erogare i servizi. Dopodiché, finalmente, il CED è pronto per lanciare la sua offerta iniziale di servizi, che ovviamente sarà focalizzata sulla lavorazione e la gestione delle informazioni.

 

Competenze Specifiche

Ovviamente aprire un Centro Elaborazione Dati non è una cosa che tutti possiamo fare, perché occorre essere in possesso di competenze specifiche, ovvero bisogna avere conoscenze fiscali e una capacità elaborativa non solo per poter compilare ma anche elaborare la contabilità nelle forme più complesse ma non solo, infatti servono anche per:

  • Redigere le buste paga
  • Fare i bilanci e le relative analisi
  • Registrare i documenti fiscali (fatture fisiche e/o fatture elettroniche)

È anche molto importante farsi affiancare da figure professionali quali il commercialista o il tributarista, in modo tale da rendere più efficace l’azione del CED e la relativa predisposizione dei processi informatici, i quali sono alla base della rielaborazione dei dati, per riuscire a velocizzare i tempi di processo generico e non commettere errori.

 

A cosa Serve

Non sempre le aziende hanno risorse sufficienti per aprire un CED interno, quindi per ovviare a questo problema possono decidere di rivolgersi a delle aziende esterne, le quali sono in grado di fornire un’elaborazione dati e garantire la generazione di molteplici servizi come:

  • Teleworking
  • Web Communication
  • Gestione Supply Chain (per chi non lo sapesse catena produttiva)
  • Assistenza Clienti
  • E-procurement (per chi non lo sapesse approvvigionamento via web)
  • Web Marketing
  • Produzione e Distribuzione
  • Automazione Forza Vendita
  • Gestione delle Finanze
  • Gestione Risorse Umane
  • E-commerce

Questo perché grazie alla modernizzazione e all’avanzare della tecnologia, oggigiorno, sono state sostituiti alcuni uffici all’interno della Pubblica Amministrazione, ovvero per essere più specifici in questi ultimi anni sono i CED che offrono una gestione dati e l’erogazione di servizi, i quali sono rispettivamente più complessi più specializzati, oltre ovviamente ad essere in tempo reale e di conseguenza possiedono una gestione di molto superiore.

Inoltre tra i servizi più richiesti a un CED rientrano quelli riguardanti il Supporto e la consulenza legale, perché la maggior parte delle imprese vogliono cercare di portare dall’esterno questo procedimento interno in modo tale che i costi diminuiscano sensibilmente, per avere di contro il vantaggio di riuscire ad aumentare le analisi dei dati avvalendosi di un livello professionale di tutto rispetto.

In altre parole gli imprenditori, la maggior parte ovviamente, richiede una consulenza esterna per ottenere in cambio delle competenze specifiche, se non proprio elevate, rispetto a chi ha deciso di intraprendere questa attività solo per incrementare il proprio business.