Home Economia Personale Come Fare la Spesa con 20€ la Settimana: Consigli e Indicazioni per...

Come Fare la Spesa con 20€ la Settimana: Consigli e Indicazioni per Risparmiare Mangiando Sano

Come Fare la Spesa con 20€ la Settimana Consigli e Indicazioni per Risparmiare Mangiando Sano

Oramai andare a fare la spesa è quasi sempre una sfida, in primis da vincere con noi stessi, tante sono le tentazioni che la Grande Distribuzione Organizzata pone in essere nei suoi format per farci consumare oltre il dovuto. A volte l’impossibilità nel poter utilizzare un budget molto alto, ci costringe a fare delle scelte drastiche che non vorremmo proprio prendere, con il rischio di mangiare male e rifletti negativi diretti sulla nostra salute.-

Se pensate che risparmiare sulla spesa sia impossibile, non c’è nulla di più sbagliato perché esistono dei modi per raggiungere anche l’obiettivo di vivere con soli 20€ a settimana mangiando piatti sostanziosi, buoni e sani. Come? Vediamo qualche consiglio e indicazione sempre valida, non solo se abbiamo un budget così striminzito, magari perché siamo arrivate (vale anche per i maschietti che fanno la spesa) a fine mese e dobbiamo fare i conti con quel che resta.

Budget e Pianificazione

Prima di procedere a qualunque spesa, il consiglio è sempre quello di ragionare senza lasciarsi prendere dagli acquisti d’impulso e dall’istinto. La pianificazione e la definizione ex ante del budget di spesa mensile o settimanale è il primo punto da cui non si può prescindere.

Se ci poniamo un target da raggiungere, vediamo la cosa come una sfida e potremo ridurre il superfluo concentrandosi solo sugli acquisti essenziali da fare per il nostro regime alimentare.

Se ci pare una cosa difficile, ecco qualche indicazione utile e pratiche: prendiamo un block notes, un diario o un quadernino e scriviamo, volta per volta, la lista della spesa seguendola pedissequamente senza sgarrare. Una volta fatto questo e inserendo anche i prezzi, riusciremo a contenere gli acquisti d’impulso e razionalizzeremo le spese sfruttando al massimo la nostra disponibilità economica. Salvo imprevisti naturalmente.

Formato

Quando andiamo al supermercato ad acquistare i prodotti, scegliamo quelli che possiamo comprare in formato famiglia e ragioniamo sulle grandi quantità: riempire il carrello con quel che serve come approvvigionamento, oltre a farci risparmiare in ragione del maggiore contenuto, ci consente di gestire le risorse, fermo restando la conservazione dei prodotti fatta in modo idoneo.

Nel caso della frutta e della verdura, dunque, attenzione a come e dove si conservano i prodotti per evitare sprechi: scegliamo le cassette di frutta così da acquistarle in quantità maggiore e rechiamoci dal nostro fruttivendolo di fiducia che potrà, in ragione della nostra fedeltà e assiduità, farci anche uno sconto o con il quale poter contrattare il prezzo (es. al mercato ortofrutticolo).

Cucina Molto e Congela

Gli alimentari, a esclusione dei salumi che devono essere assolutamente consumati entro qualche giorno, visto che in gioco c’è la salute, possono essere anche congelati mantenendone inalterate le proprietà organolettiche.

Un consiglio sempre valido è quello di acquistare carne e verdura, sempre formato famiglia, e congelarli utilizzando la quantità che ci serve solo quando ci serve.

Anche quando cuciniamo qualcosa, facciamolo in grandi quantità e, se possibile, congeliamo gli avanzi per riutilizzarli successivamente, magari inventando un’altra ricetta gustosa e, perché no, dando spazio alla nostra fantasia culinaria.

Evita Piatti Pronti e Preparati

Quando andiamo a fare la spesa, se non vogliamo spendere più del dovuto e vogliamo stare nel budget che ci siamo prefisse, evitiamo di acquistare i piatti pronti e preparati, finanche le insalate già lavate. Questo perché questi prodotti hanno un costo maggiore in ragione del fatto che siano già predisposti all’utilizzo.

Per quanto possa apparire semplicistico, se decidiamo di fare una torta, un primo piatto o un secondo, possiamo usare ingredienti semplici e a buon mercato cercando anche qualche ricetta interessante su internet.

Ovviamente dovremo compensare il tutto con una risorsa critica, il nostro tempo, ma sul web ci sono ricette gustose e veloci, oppure possiamo farci consigliare dalle nonne e dalle mamme che preparavano molte cose in casa e di certo non si recavano né dal pasticcere, né alla gastronomia sotto casa.

Le Offerte

Se vogliamo spendere poco per fare la spesa e stare nel budget che ci siamo prefissati, oltre la pianificazione finanziaria e un certo menù predisposto ad hoc, dovremo anche saper cogliere al volo le varie offerte e promozioni presenti vicino casa o lontano, a seconda del consumo di carburante (occorre conteggiare anche questa risorsa).

Se vogliamo fare la spesa anche con soli 20€ settimanali, occhio alla penna: prendiamo in mano i volantini che ci arrivano a casa, guardiamo le offerte presenti anche sui cataloghi online e iscriviamoci alle newsletter e ai gruppi Facebook per aver consapevolezza delle reali promozioni.

Attenzione però. Servirà un occhio attento per scrutare tutti i punti vendita alla ricerca dell’offerta vera e della promozione imperdibile. Non lasciamoci incantare da presunte offerte che non si rivelano tali. Se scegliamo un prodotto, guardiamo se si tratta di un primo prezzo oppure no.

Coupon e App

Connesso al risparmio, possiamo cercare e ricercare su internet, ovvero iscriverci ai gruppi Facebook, Telegram o di altri social per mamme e consumatrici o comunque persone di ogni genere che fanno la spesa e vogliono utilizzare i particolari sconti conosciuti come coupon.

Una volta entrate nel circuito, sapremo sempre quali possibilità ci saranno per spendere il coupon scaricato, generato e stampato (oppure visionato elettronicamente al cassiere). I coupon sono sconti cumulabili con le promozioni in corso e vale la pena perdere un po’ di tempo. Inizialmente sembrerà difficile e complicato, ma dopo un po’ tutto accadrà in automatico.

Tra gli strumenti digitali disponibili per risparmiare sulla spesa, ci sono anche alcune App che aiutano e coadiuvano il consumatore proponendo sconti, coupon, promozioni e raccolta punti ovvero concorsi (qui trovate le migliori secondo Striscia la Notizia). 

Spesa 20€: Quante Persone?

Naturalmente i consigli che abbiamo dato nei paragrafi precedenti sono sempre validi in ogni frangente qualsiasi sia il budget previsto per la spesa settimanale.

Se vorrete davvero spendere 20€, sappiate che con questa cifra, acquistando nei punti vendita giusti e comprando gli ingredienti che ci servono realmente, potremo anche riuscire a sfamare un nucleo familiare mono o al massimo di 2 persone.

L’importo della spesa, difatti, varia in base al numero di familiari e al fatto che ci siano dei soggetti con esigenze specifiche, esempio neonati, anziani, celiaci, etc. Una famiglia con bimbi piccoli avrà un carrello della spesa diverso da una in cui i figli sono già grandi.