Home Salute Come Pulire il Frigorifero, Frigo, Freezer o Congelatore

Come Pulire il Frigorifero, Frigo, Freezer o Congelatore

Come Pulire il Frigorifero, Frigo, Freezer o Congelatore

Il frigorifero è molto importante all’interno della nostra casa, uno degli elettrodomestici basilari cui le persone basano la propria vita perché consente di salvaguardare e conservare ciò di cui ci nutriamo, allungandone i tempi di deperimento.

L’alimentazione è fondamentale per gli esseri umani e serve una sana e corretta, nonché equilibrata azione al riguardo, soprattutto quando la cosa riguarda i soggetti più fragili e sensibili, ovverosia i bambini.

Per non creare nel nostro frigorifero problematiche relative ai germi e ai batteri, presenti, come sappiamo, ovunque, bisogna programmare periodicamente la pulizia del frigo stesso, almeno una volta al mese: un cattivo odore proveniente dal nostro elettrodomestico sarà probabilmente un indizio di cibi andati a male e alcune strane formazioni potrebbero essere funghi, germi o batteri.

Utilizzando i giusti strumenti, la pulizia di un frigo non sarà molto lunga e potremo essere sicuramente gratificati dal lavoro finale impeccabile.

 

Svuotare il Frigorifero

In primis occorre svuotarlo, gettando via tutto ciò che non è più buono o, peggio, scaduto, ad esempio vasetti aperti: grazie a questa operazione non avremo solamente a disposizione l’intero elettrodomestico, ma analizzeremo anche il consumo di alcuni prodotti, disponendo eventuali azioni a tal fine: una spesa responsabile potrà eliminare gli sprechi.

Se nel frigo c’è ancora cibo utilizzabile, allora accendiamo la fantasia e la creatività cucinandolo e apriamo il nostro libro di cucina per adoperare ricette e realizzare snack, fingerfood o streetfood: il fine ultimo è sempre quello di ridurre gli sprechi.

Dopo aver tolto gli alimenti e le bevande, rimuoviamo i ripiani, le cassette e tutti i moduli smontabili; scolleghiamo poi l’alimentazione e iniziamo a pulirlo.

 

Lavare gli Elementi

Gli elementi smontati possono essere lavati a mano o posti al lavaggio in lavastoviglie; per pulire l’interno del frigorifero occorrono spugnette, acqua e opportuni detergenti.

 

Detersivo per i Piatti

Uno di questi è il detersivo per i piatti, che permette di sgrassare rimuovendo sporco e residui senza corrodere la plastica: possiamo scegliere tra una soluzione biologica e green ovvero utilizzare quelli profumati, ai carboni o altri.

Essendo un prodotto concentrato spesso e volentieri, occorre diluirlo in acqua all’interno di una bacinella dove immergeremo le nostre spugnette, passandole su tutte le superfici interne, comprese le guarnizioni. Alla fine occorrerà sciacquare con acqua pura e asciugare per non creare condense interne.

 

Aceto

Al posto del detersivo per piatti, potremo utilizzare l’aceto, un prodotto naturale, biologico con un’azione sgrassante e germicida: grazie a questo potremo eliminare quindi grasso e batteri dal frigorifero. Anche in questo caso il prodotto va diluito in una bacinella contenente acqua tiepida: le spugnette, intrise del liquido, vanno passate sulle superfici interne.

Se una macchia è particolarmente resistente, l’aceto può essere utilizzato puro. Dopo aver pulito tutto, passiamo un panno pulito per rimuovere i residui e asciughiamo. L’aceto è anche molto utile quando si pulisce un forno o un condizionatore.

 

Bicarbonato

Il bicarbonato è un altro prodotto biologico utilizzabile a tal fine: basta diluirlo in acqua ed è possibile vaporizzare questa soluzione sulle superfici da pulire. Se lo sporco è molto resistente, ovvero ci sono anche muffe presenti, un fungo particolarmente prolifico in siffatti ambienti, allora le parti d’acqua devono essere minori rispetto al bicarbonato. Alla fine i residui vanno rimossi con una spugna.

 

Acqua e Sale

Il sale sciolto in acqua è altrettanto utilizzato per pulire lo sporco: grazie a questo possiamo pulire sia le parti interne, sia quelle esterne, le quali possono essere unte e intrise di germi e grassi prodotti dall’attività del cucinare stessa.

 

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è uno dei prodotti più conosciuti per le sue caratteristiche peculiari ed è quindi utilizzabile anche per pulire la cucina e tutte le sue componenti, frigo compreso. Sia in forma liquida, sia solida, il risultato è sempre eccellente. Nel secondo caso, va ridotto in scaglie e fatto disciogliere in acqua calda; in un secondo momento va spruzzato sulle parti da pulire e occorrerà provvedere alla rimozione dei residui di sporco in modo da avere un frigorifero lindo e disinfettato.

 

Evitare i Cattivi Odori

Scelto il metodo ed effettuata la pulizia, potremo reintrodurre il cibo, stando attenti a sistemare in modo corretto i contenitori e le ciotole, a seconda del tipo di alimento, così come indicato dal manuale del frigorifero stesso. Al fine di evitare la formazione di cattivi odori, potremo:

  • Sistemare fette di limone;
  • Porre una patata sbucciata tra un ripiano e l’altro.

Naturalmente, essendo comunque alimenti, questi vanno cambiati una volta alla settimana almeno.

 

Pulizia del Freezer o Congelatore

Durante la pulizia del frigo, potremo pulire anche il congelatore, ma gli alimenti al suo interno dovranno essere temporaneamente sistemati in opportune borse termiche, oppure in un altro congelatore.

Una volta fatto questo, occorrerà rimuovere il ghiaccio formatosi sulle pareti con diversi sistemi:

  • Lasciamo lo sportello aperto e aspettiamo, ma ci sarà bisogno di parecchio tempo, in funzione della temperatura ambientale esterna;
  • Collochiamo ciotole con acqua calda al suo interno, ovvero utilizziamo un phon, stando attenti a non far entrare in contatto le parti elettroniche con l’umidità.

Prepariamo bacinelle, spugne e posizioniamo degli stracci al di sotto del congelatore se non vogliamo che l’acqua invada tutta la cucina. Una volta sciolto il ghiaccio, utilizziamo un prodotto detergente tra quelli già previsti per la pulizia del frigorifero (detersivo piatti, bicarbonato, sale, aceto, etc.) spruzzandolo opportunamente diluito sulle pareti e rimuoviamolo con una spugnetta.

Una volta pulito il tutto, rimettiamo i cibi e riattacchiamo la corrente.