Cosa Mangiare in Autunno per combattere fiacca e malumore

Cosa Mangiare in Autunno per combattere fiacca e malumore

Con il cambiare delle stagioni, soprattutto quando si passa dalla calda estate all’autunno, il nostro corpo sembra affaticarsi più facilmente e oltre alla stanchezza, ci sentiamo anche più nervosi e talvolta anche di cattivo umore.

I motivi sono diversi, il cambio di stagione comporta degli strani sbalzi di temperatura, si passa spesso da giornate molto calde a giornate più fredde e tali sbalzi non fanno bene al nostro benessere. Gli sbalzi di temperatura, infatti, ci rendono più facilmente attaccabili da virus e batteri, provocandoci mal di gola e raffreddore, tipici disturbi autunnali.

La luce solare, che non è più continua come durante l’estate ma è spesso occultata dal passaggio delle nuvole, influisce sulla produzione di serotonina, riducendola. Questo comporta una riduzione dell’ormone del buonumore e causa quindi una sensazione di nervosismo e malumore.

Come contrastare tutto questo? L’alimentazione può essere nostra alleata, ci sono alcuni cibi che ci permetteranno di affrontare al meglio il cambio di stagione, vediamo quali sono.

Salmone

Il salmone è ricco di Omega 3 e di acidi grassi essenziali. Il salmone aiuterà il nostro corpo a produrre serotonina, ossia l’ormone che regola il nostro buonumore.

Quando possibile, scegliere di acquistare il pesce pescato e non quello allevato. Nel pesce pescato sono presenti gli acidi grassi essenziali in numero più elevato.

Grano Saraceno

Il grano saraceno è un nostro caro alleato e ci permetterà di combattere la sensazione di stanchezza. Rilascia al nostro organismo i carboidrati a lento rilascio che ci permetteranno di avere energie per quasi tutta la giornata, evitando quindi di sentire quella brutta sensazione di stanchezza.

Oltre ai carboidrati a lento rilascio, fonte continua di energia, nel grano saraceno troviamo anche minerali come il magnesio ed il potassio e diverse vitamine del gruppo B.

Mandorle

Le mandorle sono ricche di grassi buoni e di triptofano. I grassi buoni ci permetteranno di aumentare la serotonina, la noradrenalina e la dopamina che sono gli ormoni del piacere. Il triptofano è invece un aminoacido che ci aiuta a provare un senso di benessere.

Le mandorle inoltre sono di grande aiuto per la concentrazione e quindi si consigliano soprattutto a chi deve studiare o passa tante ore al computer per lavoro.

Lattuga

La lattuga è una verdura ricca di vitamine del gruppo B che aiutano il nostro sistema nervoso.

E’ anche ricca di potassio e magnesio, due minerali (tra gli altri presenti) che ci permetteranno di sentirci più rilassati.

Kiwi

I malanni di stagione, ma anche quelli del cambio di stagione, vanno affrontati e prevenuti. Il kiwi è uno degli alimenti migliori per rinforzare le nostre difese immunitarie.

I kiwi sono infatti ricchi di vitamina C che è un ottimo alleato per proteggere il nostro corpo dal raffreddore e da tutti quei disturbi che possono essere legati dal continuo cambio di temperatura a cui, in questi ultimi giorni, stiamo vivendo.