Home Sport Crotone Calcio, il Direttore Sportivo pensa al mercato e a come valorizzare...

Crotone Calcio, il Direttore Sportivo pensa al mercato e a come valorizzare i giovani

Crotone Calcio

Esattamente come la Serie A anche la Serie B si è fermata a causa dell’emergenza sanitaria in atto, per il Crotone (la seconda in classifica nel Campionato Cadetto) o meglio il suo Direttore Sportivo Giuseppe Ursino è sempre stato in movimento, in quanto il suo sguardo è sempre stato rivolto verso una possibile ripresa delle partite, quindi per questo motivo sta già pesando al futuro concentrandosi sul mercato e  su come valorizzare i giovani.

 

Giuseppe Ursino: Il Direttore Sportivo del Crotone guarda avanti e lavora per il prossimo futuro

Dalla settimana appena trascorsa il Governo, con l’attuazione della fase 2, ha consentito la ripresa degli allenamenti in forma individuale e i giocatori del Crotone, esattamente come quelli appartenenti alle altre squadre, sono tornati sul terreno di gioco presso il Centro Sportivo “Antico Borgo”, in modo tale che qualora dovesse riprendere il Campionato la propria condizione fisica possa essere almeno accettabile.

Esattamente come i calciatori si stiano preparando per l’eventuale ripresa dell’attività agonistica anche la dirigenza non vuole restare indietro, ovvero alla Società del Crotone ormai l’esisto della stagione 2019/2020 non è più una priorità, tanto è vero che indipendentemente da come andrà a finire l’obiettivo e quello di non farsi trovare impreparati, quindi iniziare a guardare al mercato estivo.

Ovviamente a curare gli interessi del Club Calabrese ci penserà il Direttore Sportivo Giuseppe Ursino, che negli anni passati è riuscito ad ottenere parecchi successi, il quale durante un’intervista al Corriere dello Sport ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Il Crotone cercherà di farsi trovare pronto, al momento la cosa più importante è che ci sia un protocollo stilato da organismi competenti che garantiscano il massimo della sicurezza. Fermarci? Se ci diranno di smettere lo faremo a malincuore. Sarà un mercato caratterizzato da scambi, noi tenteremo di valorizzare i giovani, cosa che abbiamo sempre fatto, fondamentale sarà arrivare in anticipo su giovani profili già pronti per la categoria. In queste settimane sto seguendo molti calciatori. Se si vuole ripartire nel migliore dei modi credo sia più importante concentrare l’attenzione sul prossimo campionato e non su questo“.