Home Lavoro Decreto Scuola, con il Nuovo Accordo niente più Quiz a Crocette, si...

Decreto Scuola, con il Nuovo Accordo niente più Quiz a Crocette, si procede con una Prova Scritta, ma dopo l’Estate

Decreto Scuola, con il Nuovo Accordo niente più Quiz a Crocette, si procede con una Prova Scritta, ma dopo l’Estate

Durante la scorsa notte è stato raggiunto l’accordo sul Decreto Scuola. Non ci sarà più il quiz a crocette come inizialmente indicato dal bando, il concorso ora prevede una prova scritta che si terrà dopo l’estate.

Niente più quiz a crocette ma una prova scritta, questo è quanto deciso dal Premier Giuseppe Conte per mediare alle posizioni contrastanti che vedevano il Partito Democratico con Liberi e Uguali da una parte ed il Movimento 5 Stelle dall’altra.

Il contrasto tra i partiti deriva dal fatto che mentre il PD e LEU preferivano che l’assunzione dei docenti avvenisse esclusivamente in base al possesso dei loro titoli, per il Movimento 5 Stelle i futuri docenti avrebbero dovuto superare una prova selettiva.

E’ così quindi che, in videoconferenza, Giuseppe Conte intorno alle 23:00 della scorsa sera ha preso la seguente decisione: non ci sarà più un quiz con crocette ma una prova scritta.

Tale soluzione sembrerebbe essere ottima per entrambe le parti, sia Anna Ascani del PD che l’attuale Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina sono soddisfatte di questo nuovo procedimento.

Per quello che riguarda le graduatorie d’istituto, che sono attualmente in vigore per le supplenze, queste dovranno subire un aggiornamento. Il tutto dovrà essere attuato al massimo entro i primi di settembre. Dovrà infatti essere tutto giù deciso prima del prossimo anno scolastico, 2020/2021.

Per quello che riguarda il Decreto Scuola, il testo sarà modificato nelle prossime ore e sarà proposto alla Camera tra martedì e mercoledì.