Home Salute Durian, il Frutto più Puzzolente del Mondo, Cos’è, Odore e Proprietà Curative

Durian, il Frutto più Puzzolente del Mondo, Cos’è, Odore e Proprietà Curative

Durian

Il Durian è un frutto tropicale non proprio conosciutissimo da noi in occidente, ma che in oriente è denominato il Re della Frutta perché ha numerosissime proprietà e fa molto bene alla salute. Nonostante emani un odore particolarmente sgradevole (puzza), il suo interno è ricco di gusto e di sorprese.

 

Cos’è

Il Durian è un frutto che nasce dalla pianta del Durio, un albero della famiglia delle Malvaceae molto imponente che può arrivare addirittura fino ai 50 metri in altezza ed è coltivato dagli autoctoni proprio per ricavare questi fantastici frutti. La pianta, infatti, ha bisogno di molta acqua e temperature idonee superiori ai 10° gradi centigradi. Proprio per questo, il frutto è tipico delle zone sud-orientali e possiamo trovarne traccia in Thailandia ovvero in Indonesia.

All’apparenza questo frutto si presenta con una buccia spessa e pieno di aculei, spine che allontanano i predatori che vogliono assaporare la gustosissima e saporitissima polpa il cui colore può variare dal bianco al rosa seguendo tutte le tonalità del rosso a seconda del livello di maturazione e della concentrazione di alcune sostanze che denotano la colorazione rossastra.

Il Durian può essere grande fino a 30 centimetri e pesare anche fino a 5 Kg, il che lo allinea alla grandezza dei cocomeri o di alcune zucche, tanto per dare un’idea. Nonostante emani un odore estremamente sgradevole, forse proprio per allontanare i possibili predatori e risulti vietato in alcune zone del paese portarlo in luoghi affollati e chiusi come autobus, alberghi e ristoranti, una volta aperto si apre un mondo a chi lo assaggia.

Un mondo fatto di una polpa squisita e succosa che ha un retrogusto diverso e molteplice, toccando diversi sapori quali quello del miele, ovvero del gelsomino, del caramello, del caffè, della fantastica vaniglia, di cioccolata, di mostarda, di aglio e cipolla, di sherry, di mandorla, di noce, di resina, di uova, di formaggio erborinato, di tubero dolce, di ananas, ovvero di papaia o di zucca. Sembra incredibile, ma assaggiando questa squisitezza potremo realmente sentire una varietà di sapori a cui siamo abituati nella nostra bocca. Il tutto, reggendo l’urto olfattivo.

 

Valori Nutrizionali

Il Durian, come dicevamo, oltre ad essere all’estero puzzolente ed all’interno gustosissimo e polposo, non è solo buono da mangiare, ma è un vero e proprio toccasana perché ha insite moltissime proprietà e nutrienti.

Ecco tutte le proprietà di questo fantastico frutto, compresi gli effetti benefici per la salute:

  • Vitamina C (Acido Ascorbico). La presenza in modo consistente, di questa vitamina, come ben sappiamo, migliora le difese immunitarie e coadiuva l’attività di rigenerazione del sistema cardio circolatorio (ovverosia dei vasi capillari) e di quello osseo (del tessuto delle ossa quindi).
  • Vitamine del Gruppo B (B1, B2 e B6) e Flavonoidi. Le vitamine del Gruppo B, insieme all’azione dei flavonoidi, composti chimici derivati dalle piante, contrastano l’azione dei radicali liberi e l’invecchiamento dei tessuti. Facendo questo, svolgono un’azione anti tumorale e proteggono il muscolo cardiaco, dando molteplici benefici al nostro cuore.
  • Beta-Carotene.
  • Minerali come Ferro, Fosforo, Magnesio, Potassio, Rame, Zinco e Manganese. La presenza dei minerali, identifica questo frutto come uno di quelli utilizzabili anche dagli sportivi per il recupero delle forze in tempi ristretti, al pari della banana.

Per le persone attente alle diete ed al regime alimentare, diamo anche i valori nutrizionali per quanto concerne il consumo di 100 grammi di Durian.

  • Acqua: 65 grammi
  • Kcalorie: 147
  • Proteine: 1,5 grammi
  • Grassi: 5,3 grammi di cui saturi pari a 0 grammi
  • Carboidrati: 27,1 grammi di cui zuccheri pari a 0 grammi.
  • Fibre: 3,8 grammi.
  • Potassio: 436 milligrammi.
  • Colesterolo: 0 grammi.

Come possiamo facilmente notare, mangiando un Durian non avremo problemi relativi al colesterolo e finanche chi soffre di diabete potrebbe mangiare questo fantastico e gustoso frutto, fermo restando il consiglio di chiedere sempre consiglio al medico curante in via preventiva per sicurezza. Se parliamo di salute, non si è mai troppo cauti ed occorre attenzione e prevenzione: parole fondamentali anche per quanto concerne l’alimentazione stessa.

 

Proprietà Curative

Dopo averne tessuto le lodi, dobbiamo dire praticamente quali siano i benefici che possiamo avere mangiando questo frutto che, ricordiamo, puzza all’esterno, ma è estremamente buono al suo interno.

Se mangiamo questo frutto, avremo diversi benefici: in primis il Durian è un vero alleato per il corretto funzionamento del nostro intestino, compreso il fegato, In seconda istanza, questo frutto ha nutrienti molto importanti per il nostro muscolo cardiaco.

Oltre a questo, la presenza di una sostanza come il triptofano agisce direttamente sul sistema nervoso centrale come un vero e proprio anti-depressivo naturale. Con tutti i limiti del caso, grazie al triptofano riusciremo a difenderci dagli effetti negativi dello stress e dai sintomi depressivi, fermo restando la necessità di rivolgersi ad un buono psicologo in caso la sola alimentazione non basti.

Grazie al potassio, invece, otterremo benefici sia sul nostro sistema cardiocircolatorio, sia sulla ghiandola presente nel nostro collo, a forma di farfalla: la tiroide.

Il Durian, inoltre, non ha proprietà e nutrienti utilizzabili solo nella polpa che mangiamo, ma la pianta stessa del Durio che produce questi frutti possiede numerose virtù: basta utilizzare le foglie facendo un buon decotto ed avremo creato un vero e proprio infuso che ci aiuterà contro l’influenza.

La puzza e l’odore stesso del Durian, naturale difesa dei frutti, può essere utilizzata come strumento come repellente naturale e biologico contro gli insetti.

In conclusione, non lasciatevi ingannare dalle apparenze, o meglio, dal vostro naso e date un’opportunità a questo frutto esotico che non sarà certo facile da reperire, ma soddisferà sicuramente sia la vostra curiosità, sia il bisogno di benessere.

Il consiglio è quello di cercarlo nei vari negozi etnici ormai sparsi dappertutto, ovvero richiederlo agli esercenti che provengono dal sud-est asiatico affinchè vi procurino questo meraviglioso frutto. In ogni caso, sarebbe meglio assaggiarlo lì dove lo coltivano, nella sua zona d’origine.

Al pari delle banane e di altri frutti esotici, come l’avocado (ottimo se vogliamo contrastare il colesterolo), etc, anche il Durian tende a mutare velocemente durante la fase di maturazione e non sapremo mai qual è il suo gusto vero se non assaggiandolo in loco.