Home Economia Personale Ecco l’Orologio più Costoso al Mondo: Sogno di Appassionati e Cultori dell’Arte...

Ecco l’Orologio più Costoso al Mondo: Sogno di Appassionati e Cultori dell’Arte Orologiaia

Rolex a Milano Apertura Negozio degli Orologi più Famosi al Mondo. Quando

L’orologiaio è da sempre uno dei mestieri più antichi legati ad una variabile che tanto ci affascina e a cui abbiamo dovuto dare una misurazione, delineandone anche una grandezza fisica dimensionale: il tempo. Vera e propria arte, quella dell’orologiaio ha da sempre appassionato moltissimi cultori ed attirato anche le masse, attratte dal fascino delle frequenze e dei meccanismi pressoché perfetti alla base del conteggio del tempo. Perfetti o quasi proprio per dare un giusto valore allo scorrere dei secondi, dei minuti e delle ore.

Da sempre l’uomo ambisce a riconoscere la dinamica degli eventi come sequenziale in un dato lasso di tempo e per questo ha cercato, sin da subito, di rilevare una grandezza che potesse fare da riferimento: dapprima con le meridiane, basate sul ciclo del sole, poi con le clessidre e, nel mondo moderno, sfruttando le vibrazioni di alcuni materiali, ovvero basandosi sull’atomo (gli orologi atomici e le frequenze di risonanza degli atomi scelti per la loro continuità).

Nel mondo abbiamo moltissimi orologi ammirati da turisti e abitanti del luogo per la loro storicità e l’architettura stessa, sia quella in cui sono incassati, sia quella relativa ai loro stessi meccanismi interni, spesso veri e propri prodigi della meccanica classica.

 

L’Orologio più Costoso al Mondo

All’asta è stato da poco battuto dalla nota casa Christie’s, nel paese simbolo degli orologi e della precisione, la Svizzera, l’orologio che sarà per molto tempo quello più costoso al mondo. Si tratta di un Patek Philippe venduto a 31 milioni di franchi svizzeri, circa 28 milioni di euro per un solo orologio da polso.

Un orologio che però è particolarissimo, con ingranaggi caratteristici ed elaborati tanto da far impallidire i modelli digitali e quelli più complessi o moderni. Fatto in acciaio inossidabile, quindi molto duraturo, è impreziosito da componenti assai ricercate e definibili di lusso:

  • Movimento meccanico e carica manuale.
  • Indicatore isolamento suonerie.
  • Secondo fuso orario.
  • Indicatore giorno/notte relativo al secondo fuso orario.
  • Cinturino in pelle di alligatore a squama quadrata di colore nero brillante, cucito a mano e fermaglio déployant.
  • Cassa reversibile in acciaio con motivo “Clous de Paris”.
  • Quadrante lato orario in oro rosa 18 carati.
  • Cifre stile Breguet in oro.
  • Calendario di colore nero ebano riportante giorno della settimana, data, mese, ciclo degli anni bisestili più l’anno n corso in una finestrella con 4 cifre.

Il modello, per la precisione, è il Patek Philippe Grandmaster Chime 6300A-010 e la sua vendita, così alta, ha di fatto sorpreso anche gli esperti della casa d’aste che valutavano una possibile vendita vicina ai 3 milioni di franchi.

 

Ricavato dell’Asta in Beneficienza e Caratteristiche Distintive dell’Orologio

A definire il primato dell’orologio più caro al mondo, per questo modello di Piatek, ha aiutato anche la volontà di devolvere il ricavato totalmente in beneficienza per un intento davvero ammirevole. I 28 milioni di euro, raccolti nell’asta benefica “Only Watch” che si tiene annualmente, andranno alla ricerca contro una malattia davvero grave come la distrofia muscolare, sperando che questi capitali aiutano i ricercatori a trovare una possibile cura.

Il nome dell’acquirente non è noto, come da costume della professionale casa d’aste che tiene a tutelare l’anonimato dei propri clienti se questi non vogliono apparire: l’offerta, infatti, è pervenuta telefonicamente al battitore.

Sabine Kegel, capo del dipartimento dell’orologeria della casa d’aste Christie’s, a Ginevra, dopo questa vendita incredibile, ha sottolineato come non ci sia troppo da stupirsi, sia per la causa benefica, sia perché il modello di Patek Philippe Grandmaster venduto è davvero un orologio da polso rarissimo (primo e unico esemplare in acciaio del modello) ed incredibile.

Secondo quanto affermato dall’esperta, “si tratta dell’orologio da polso più complicato mai realizzato … fa quasi tutto, tranne il caffè“.

Parole che risuonano come una vera e propria investitura per questo pezzo di assoluto pregio che, oltre ad abbellire ed adornare il polso del fortunato acquirente, avrà anche meriti nel caso la ricerca medica arrivasse ad una cura per la distrofia muscolare.

Il Patek Philippe da 28 milioni di euro, scalza dal gradino principale del podio e diventa da oggi in poi fino a nuova vendita, l’orologio più costoso al mondo, così come riportato dalla testata Business Insider. Prende il posto del Rolex Daytona appartenuto a Paul Newman e venduto nel 2017 per 17,8 milioni di dollari.