Home Economia Personale Ecobonus 110%, il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate non è ancora arrivato

Ecobonus 110%, il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate non è ancora arrivato

Incentivi Ristrutturazione, nel decreto di Maggio proposti gli Ecobonus al 110%

La data in cui l’Agenzia delle Entrate avrebbe dovuto presentare il provvedimento attuativo dell’Ecobonus 110% è ampiamente passata, infatti sarebbe dovuto il 19 Giugno 2020, esattamente lo stesso giorno in cui è entrato in Vigore il Decreto Rilancio. Che cosa è successo?

 

Ecobonus 110%, manca il provvedimento attuativo

Il Decreto Rilancio è stato approvato ma l’Agenzia delle Entrate, ovvero il Fisco, non ha ancora presentato il provvedimento attuativo che al cui interno dovevano essere riportate tutte le regole i cittadini devono seguire per usufruire sia dello sconto in fattura sia della cessione del credito.

Si tratta di un ritardo significativo, in quanto l’Ecobonus 110% potrà essere richiesto a partire dal 1 Luglio 2020 ed è una delle misure più attese, perché si tratta di una super detrazione fiscale che permette di effettuare alcuni lavori edilizi, come la riduzione del rischio sismico oppure la riqualificazione energetica, sostanzialmente gratis.

Ovviamente ad emanare le regole attuative spettava all’Agenzia delle Entrate, in quanto giustamente i cittadini hanno il diritto di sapere quali sono le direttive da seguire, però queste non solo non in ritardo ma non sono ancora arrivate nonostante il Decreto Rilancio, all’Articolo 119 Comma 2, recita testualmente quanto segue:

  • I dati relativi all’opzione sono comunicati esclusivamente in via telematica secondo quanto disposto con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, che definisce anche le modalità attuative del presente articolo, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto.

Il tempo concesso è solo in via del tutto teorica scaduto in quanto il Decreto Rilancio, tramite pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è entrato in Vigore però è bene sapere che le indicazioni temporali fornite dal Legislatore non solo assolutamente vincolanti, anche se comunque non è corretto che l’Agenzia delle Entrate non le rispetti, perché in questo modo i cittadini si trovano a brancolare nel buio, senza ben sapere come muoversi per ottenere l’Ecobonus 110%.