Home Economia Personale Family Act: Le Novità per le Famiglie Italiane. Assegno di Diritto, Congedi...

Family Act: Le Novità per le Famiglie Italiane. Assegno di Diritto, Congedi e Altre Misure Previste

Family Act Le Novità per le Famiglie Italiane. Assegno di Diritto, Congedi e Altre Misure Previste

Nonostante il proseguimento nelle denominazioni in inglese in un paese, l’Italia, nel quale si parla una lingua meravigliosa e dobbiamo tutelarla, la buona notizia riguarda il nuovo “Family Act” varato dal Consiglio dei Ministri e presentato dallo stesso Premier Conte.

Le Misure del Family Act

All’interno di quest’atto nel quale sono presenti misure e benefici a sostegno delle famiglie italiane, troviamo moltissime opportunità in un momento nel quale occorre dare supporto a tutti quelli che sono in difficoltà, adottando tutto quanto sia necessario per farlo.

Le famiglie e gli italiani potranno beneficiare, tra gli altri strumenti, di:

  • Assegno Universale per Figli.
  • Contributo per il pagamento di rette di nidi e materne, sia parziale, sia a totale copertura di quanto dovuto (il 100%).
  • Congedo per il padre allungato a 10 giorni e utilizzabile anche in ambiti particolari, come esempio dover recarsi ai colloqui con i professori.
  • Indennità Integrative per le mamme che tornano dal congedo spettante.

In particolar modo, l’assegno universale è una misura economica che tende ad aiutare le famiglie più bisognose, quelle che presentano maggiori figli a carico anche per aiutare la crescita demografica in Italia sotto zero e puntare sulle famiglie per il futuro del nostro paese.

Assegno Universale: Cos’è e Come Funziona

L’assegno sarà assegnato a tutti i nuclei familiari che presentano figli e figlie a carico e avrà queste caratteristiche:

  • Minimo Importo. Previsto un assegno minimo da cui non si può scendere e appannaggio di tutti i nuclei familiari che hanno uno o più figli: l’importo aumenta in base a una quota variabile determinata anche su requisiti reddituali, come calcolo da indice ISEE (Indice della Situazione Economica Equivalente).
  • Mensile. L’assegno sarà erogato ogni mese mediante accredito diretto, ovvero con un credito fiscale.
  • Universale. L’assegno spetterà per ogni figlio e figlia minorenne e fino al raggiungimento della maggiore età.
  • Progressivo. L’importo dell’assegno aumenta di +20% (quindi di 1/5) per ogni figlio a carico successivo al secondo.
  • Preventivo. L’assegno universale spetta già dal settimo mese di gravidanza della donna.
  • Fiscalità. Il denaro che arriverà nelle mani delle famiglie italiane mediante quest’assegno, non sarà oggetto di alcuna fiscalità e non concorrerà alla formazione del reddito complessivo sul quale si pagano le tasse.
  • Welfare. L’importo dell’assegno non è rilevante nel calcolo del reddito per eventuali richieste di prestazioni riferibili al welfare.
  • Indicizzato. L’importo dell’assegno universale spetta alla famiglia ed è calcolato in ragione dell’età dei figli a carico.
  • Disabilità. L’assegno è maggiorato in caso di situazioni familiari particolari, ovvero in caso il figlio, la figlia e i figli a carico abbiano disabilità, quindi siano di diritto, bisognosi di altre risorse.