Home Salute Fibre e Salute. Con Questa Dieta Perdi Peso, Regoli il Colesterolo e...

Fibre e Salute. Con Questa Dieta Perdi Peso, Regoli il Colesterolo e l’intestino

Fibre e Salute. Con Questa Dieta Perdi Peso, Regoli il Colesterolo e l'intestino

Le fibre sono sicuramente il miglior alleato per quelle persone che vogliano perdere peso velocemente e per chi pensa al benessere fisico, vista la capacità di questi elementi nel coadiuvare la fisiologia del nostro corpo, compreso tutto il funzionamento peristaltico intestinale.

Oltre a questo, le fibre rappresentano un valido aiuto per chi soffre di ipercolesterolemia (colesterolo alto) e vuole cercare di controllare i livelli di colesterolo in modo naturale.

Le fibre, presenti solamente ed esclusivamente negli alimenti vegetali, quindi senza nessuna implicazione contraria a diete di un certo tipo, come quelle vegane, si dividono in :

  • Fibre Solubili (si sciolgono nell’acqua). Queste hanno un effetto diretto e comprovato nel riuscire a rallentare la capacità del nostro organismo nell’assimilare e assorbire gli alimenti ed i nutrienti rendono stabili i livelli di zucchero nel sangue ed abbassando quelli inerenti il colesterolo cattivo (il cosiddetto LDL, Low Density Lipoprotein, proprio in ragione della dimensione piccola delle lipoproteine e della tendenza ad ammassarsi nelle arterie). Gli alimenti che contengono questo tipo di fibre solubili sono soprattutto:
    • Fagioli.
    • Lenticchie.
    • Avena.
    • Agrumi in generale.
    • Orzo.
  • Fibre Insolubili (Non si sciolgono). Quest’altra tipologia aiuta a regolare l’attività intestinale e funge da contrasto al cosiddetto “gonfiore addominale”, una delle dinamiche di cui spesso soffrono soprattutto molte donne. Modulando ed adottando una dieta ricche di fibre insolubili, potremo sentirci più leggere ed evitare quella brutta sensazione di pancia gonfia. Gli alimenti che contengono soprattutto questo tipo di fibre insolubili sono:
    • Cereali Integrali.
    • Crusca di Frumento.
    • Frutti con Buccia Commestibile.
    • Noci. Queste ultime hanno tantissime proprietà di cui abbiamo parlato e sono molto utili anche per ridurre il rischio di patologie a carico del sistema cardio-vascolare (infarto e ictus) e hanno anche proprietà afrodisiache. 

 

Dieta delle Fibra: Indicazioni

Il Food and Nutrition Board dell’Institute of Medicine del 2001 in un suo report consigliava di assumere almeno 14 grammi di fibre per ogni 1.000 calorie, quindi basandosi sul fabbisogno nutritivo medio di una persona (circa 2.000 calorie), serve mangiare almeno 25-28 grammi di questo elemento.

La quantità consigliata, in ogni caso, varia sempre in base al genere ed all’età anagrafica. Indicativamente, un uomo in età matura, tra i 18 e i 50 anni, dovrebbe integrare la sua dieta assumendo almeno 38 grammi di fibre quotidianamente. Le donne sempre nella medesima fascia d’età (tra 18 e 50 anni) dovrebbero assumerne almeno 25 grammi.

In ogni caso, prima di iniziare qualsivoglia dieta, è sempre meglio confrontarsi con un medico , meglio uno specialista (nutrizionista ovvero dietologo) e redigere un prospetto che non cagioni alcun danno alla salute.

Questo perché, seppur le fibre abbiano parecchie caratteristiche positive, alcuni alimenti ricche di queste, se assunti, possono inficiare l’assorbimento di determinati farmaci con i quali ci stiamo curando (ad esempio il principio attivo denominato psillio).