Home Sport Formula 1. Tensione Vettel-Leclerc. I Pareri degli Esperti sulla Stagione

Formula 1. Tensione Vettel-Leclerc. I Pareri degli Esperti sulla Stagione

Formula 1. Tensione Vettel-Leclerc. I Pareri degli Esperti sulla Stagione

Sicuramente la Formula 1, a causa della pandemia e al pari di altri sport, non vivrà di certo una stagione entusiasmante, né sarà pari a quella che si sarebbe viste in caso non avessimo vissuto questa tragedia mondiale, sperando che non ci sia davvero quella seconda ondata che alcuni paventano come possibile e addirittura peggiore in autunno.

La Situazione

In ottica sportiva, Sebastian Vettel lascerà la Ferrari alla fine di questa stagione, sintomo del fatto che la squadra punti già dall’anno scorso sul talento di Charles Leclerc (ora è acclarato per tutti) e sinonimo dell’ennesimo fallimento del Cavallino che ha bruciato l’ennesimo campione del mondo, dopo aver visto crollare anche uno come Alonso, proprio contro  il tedesco.

Secondo alcuni esperti del circus, la tensione nel garage della Ferrari e l’ovvia predilezione a favore di Leclerc sia per quanto riguarda i meccanici, sia per quanto concerne il resto, graverà quest’anno in modo negativo. Presupposti di certo potenzialmente lesivi sulla possibilità di vincere, dato che si può si puntare su un solo pilota, ma sembra inutile tenerne un altro che non potrà aiutare il compagno, ovvero dargli mezzi e attenzione minore.

Tensione Futura

Secondo Zak Brown, CEO di Mclaren, la situazione potrebbe divenire incandescente, visto anche quanto accaduto nel passato tra i due piloti in pista, molto ambiziosi ed entrambi volenterosi giustamente di vincere.

“Nel garage della Ferrari non ci sarà un bell’ambiente: al momento la squadra non pare una famiglia felice. E questa situazione porterà a delle corse entusiasmanti nel 2020, penso che quello che abbiamo visto in Brasile sarà stato solo un anticipo di quello che vedremo quest’anno”

Situazione Paradossale

Helmut Marko, grande conoscitore di Sebastian con il quale ha vinto quattro campionati del mondo e ha dominato con un auto, la Red Bull, di certo non forte quanto altre scuderie (Ferrari, Mercedes, etc.), ha assicurato che “di sicuro Seb non risponderà ad eventuali ordini di scuderia”, sottolineando ancor di più la negatività di palesare forse questa scelta tenendo comunque il pilota in squadra.

Un pilota pluricampione del mondo che amava la Ferrari, ma potrebbe inimicarsi ancor di più i tifosi ferraristi che lo hanno incolpato in questi anni delle mancate vittorie, probabilmente sottovalutando i disastri della squadra in sé.

Il Parere Intelligente di Webber

Incredibile, ma vero, anche l’ex rivale di Vettel, suo compagno di squadra Max Weber, ha sottolineato come il pilota tedesco mancherà alla Ferrari più che il contrario, sottolineando comunque la fine di un percorso, ma palesando anche le criticità di questa stagione che rischia di essere ancor più monotona di quelle del passato.

“Ha avuto alcuni momenti difficili in Ferrari ma penso ancora che loro sentiranno la sua mancanza. Sul breve termine mancherà qualcuno della sua esperienza e visione”

“Con Seb hanno fatto quello che potevano, ma penso che lui abbia letteralmente concluso il suo percorso lì. Chiaramente non si sta alzando dal letto motivato a guidare la macchina rossa”

Ipse dixit.