Google Chrome, è arrivata la nuova versione 83, come fare l’aggiornamento

Google Chrome

Nella giornata di ieri, 20 Maggio 2020, il famoso browser Google Chrome si è aggiornato per la versione desktop passando dalla versione 81 a quella nuova 83, in questo modo gli utenti possono beneficiare di una maggiore sicurezza durante la navigazione online (privacy compresa) e di una gestione più accurata e semplice.


 

Come Fare l’Aggiornamento

Oltre che per Windows (uno dei sistemi operativi più utilizzati) la versione 83 di Google Chrome è disponibile anche per iOs, Android, Mac e Linus e scaricare l’aggiornamento è davvero molto semplice, in quanto è sufficiente seguire passo passo la seguente procedura:

  • Lanciare il browser
  • Aprire il menu Impostazioni
  • Andare sul menù e cliccare sulla dicitura “Informazioni su Chrome” (in basso a sinistra)
  • Google Chrome si aggiornerà ora automaticamente
  • Premere il tasto Riavvia (Attenzione, tutte le finestre si chiuderanno)

Sarà ora possibile attivare le nuove funzioni puntando il mouse sulla dicitura “Privacy Setting Redesing

A questo punto è possibile attivare la Modalità Navigazione Sicura, in modo da essere protetti contro i tentativi di phishing o dai malware che possono infettare il pc se si naviga in siti di dubbia provenienza, in quanto questa funzione manda un avviso di pericolo all’utente. Inoltre, per la gioia di molti, adesso con Google Chrome è anche possibile bloccare i Cookie, i quali vengono richiesti ogni volta che si visita un sito web e che alcune volte diventano fastidiosi.

Volendo è anche possibile navigare in incognito, poi la l’impostazione “Persone” (per chi non lo sapesse si tratta della sincronizzazione e condivisione dei dati) ha cambiato nome, adesso si chiama “Tu e Google” ma le novità non sono finite, infatti adesso si può anche:

  • Cancellare la cronologia (l’opzione si trova nella Sezione Privacy e Sicurezza, alla voce  “Cancella dati di navigazione“)
  • Risoluzione degli eventuali problemi con la password, con l’invio di una guida da seguire
  • La funzionalità per rendere sicuro il DNS, ovvero durante la navigazione Chrome utilizzerà la “Ricerca DNS” per determinate il server che ospita il sito, in modo tale da salvaguardare la privacy.