Home Economia Personale Iliad Sbarca nella Telefonia Fissa e nella Fibra. Le Offerte e la...

Iliad Sbarca nella Telefonia Fissa e nella Fibra. Le Offerte e la Partnership con Open Fiber

Iliad Sbarca nella Telefonia Fissa e nella Fibra. Le Offerte e la Partnership con Open Fiber

Dopo che lo avevamo preannunciato, anche Iliad sbarca nel mercato della telefonia fissa così come ha fatto Sky poche settimane fa. L’operatore francese che ha sbaragliato il mercato delle telecomunicazioni mobili, abbattendo la concorrenza e palesando un altro tipo di paradigma, rivolto alle persone viste come attive e non solo come consumatori (hanno fatto scuola le offerte di Iliad e la comunicazione senza alcun costo nascosto dietro e alcun servizio, né rimodulazione n.d.r.) ha stipulato un accordo con Open Fiber.

Iliad Apre alla Telefonia Fissa e alla Fibra Ottica

La notizia, lo dicevamo, era già nota, ma di fatto l’operatore ha accelerato nell’ultimo periodo probabilmente considerando i tempi maturi. Come fatto da Sky che offre il suo prodotto SkyWiFi, anche Iliad si prepara a varare i suoi piani tariffari sempre grazie alla medesima partnership di Open Fiber, attore italiano al centro delle polemiche perché nato con il fine pubblico di digitalizzare tutto il paese.

L’azienda Open Fiber, infatti, è partecipata da Enel e da Cassa Depositi e Prestiti ed è stata costituita per cablare tutto il territorio italiano, seppur tra differenti paesaggi e criticità variegate. Al momento la rete in fibra ottica ultraveloce di Open Fiber serve solo un centinaio di Comuni Italiani (su oltre 8mila), ma l’obiettivo dichiarato anche dal Governo è quello di digitalizzare presto l’intero paese e ridurre il gap tecnologico con gli altri paesi europei.

Iliad ha annunciato la sua discesa in campo, ma per il momento rimane la suspance: non si sa quando saranno varate le prime offerte e i piani tariffari disponibili per i consumatori. L’azienda parla genericamente di una convergenza tra fisso e mobile, facendo intendere che ci saranno piani bundle o magari agevolazioni destinate a chi è già cliente e a chi sottoscriverà entrambe le offerte.

Le Dichiarazioni

Il CEO di Iliad Italia, Primo Levi, con grande orgoglio ha annunciato l’accordo preso e lo sbarco nel mercato della telefonia fissa:

La domanda crescente di connettività degli ultimi mesi ci ha spinto ad accelerare i tempi per l’ingresso nel segmento del fisso e la partnership con Open Fiber costituisce il primo passo in questa direzione

Probabilmente la pandemia ha  fatto meditare i vertici di Iliad che stanno investendo fortemente anche nella rete infrastrutturale di proprietà per quanto riguarda il mercato mobile in Italia. Paradossalmente, i manager della società francese operante nelle telecomunicazioni, hanno ritenuto opportuno entrare a gamba tesa anche nel comparto fisso prima di quanto previsto (secondo un ipotetico programma, la società avrebbe scelto di ampliare la gamma di prodotti offerti entrando nella telefonia fissa entro il 2024).

Perché Ora?

Forse grazie anche a migliori e più economiche condizioni offerte da Open Fiber, probabilmente anche per altri motivi, analitici e strategici, fatto sta che Iliad ha deciso. Le sue offerte arriveranno probabilmente nei prossimi mesi, ma già il fatto di aver comunicato la decisione e aver sottolineato una strategia commerciale di convergenza tra fisso e mobile (quindi probabili offerte all inclusive con prezzi bassi e fissi n.d.r.) dà il sentore di quelli che saranno i piani tariffati.

Visto il protagonista, non escludiamo a priori anche offerte in partnership con qualche servizio di video streaming, per offrire contenuti e servizi ai clienti in modo da valorizzare il proprio pacchetto e aumentare la qualità di un bundle completo.

Seppur non sia dato da sapere quando Iliad lancerà le sue offerte, alcuni ritengono plausibile lo faccia entro la fine di quest’anno o, più probabilmente, nel 2021. Di certo, come l’operatore ha preso tutti in contropiede, è altrettanto pacifico ritenere possibile anche che decida di accelerare sotto questo punto di vista.

Ne vedremo delle belle.