Lavoro: Poste Italiane Assume Portalettere (Postini). Requisiti, Selezioni e Sedi. Come Candidarsi

Lavoro: Poste Italiane Assume Portalettere (Postini). Requisiti, Selezioni e Sedi. Come Candidarsi

Poste Italiane ha avviato una campagna di assunzioni per ricercare ed inquadrare nuovi portalettere (postini) all’interno del proprio organigramma con un contratto a tempo determinato. E’ possibile candidarsi, ma occorre fare presto perché la scadenza è molto vicina, ossia l’8 dicembre.


Vediamo quali sono i requisiti indispensabili, le sedi dove si può inoltrare l’istanza di partecipazione, come candidarsi e quali siano le prove di selezione una volta accettata la nostra domanda.

 

Requisiti

Per candidarsi e lavorare per Poste Italiane come portalettere, occorre possedere determinati requisiti in modo tassativa:

  • Essere in possesso di Diploma di Scuola Media Superiore con votazione minima di 70/100 (ovvero equiparabile a 42/60 nel caso vi foste diplomati quando il punteggio era in sessantesimi).
  • In alternativa, è possibile candidarsi se abbiamo conseguito un Diploma di Laurea, quindi anche triennale, ottenendo una votazione minima pari a 102/110. Alla domanda dovremo necessariamente indicare e comprovare tale requisito.
  • Patente di Guida valida ed idonea per guidare il motomezzo aziendale (di cilindrata 125 cc).
  • Idoneità al lavoro.
  • (Candidati della provincia Autonoma di Bolzano). Solo per quanto riguarda questi candidati, è richiesto un ulteriore requisito tassativo, ossia il possesso di patentino/attestato del bilinguismo, necessario ad espletare il ruolo.
  • Non esistono altre competenze, né sono richieste altre conoscenze specifiche.

Anche se avete già fatto domanda per un altro annuncio, ovvero in precedenza, ma non siete stati chiamati, è possibile inoltrare l’istanza per svolgere il lavoro di portalettere.

Sedi

Poste Italiane, dunque, cerca portalettere e postini per rispondere alla richiesta stagionale maggiore del periodo in cui molti addetti con contratto a tempo indeterminato prendono le ferie. Lo fa, dunque, aprendo l’opportunità in moltissime città dove ci sono posizioni aperte.

Ecco le sedi interessate, divise per regioni e province.

  • Abruzzo: L’Aquila,Teramo, Pescara, Chieti.
  • Basilicata: Potenza, Matera.
  • Calabria: Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria, Crotone, Vibo Valentia.
  • Campania: Caserta, Benevento, Napoli, Avellino, Salerno.
  • Emilia Romagna: Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini.
  • Friuli Venezia Giulia: Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine.
  • Lazio: Viterbo Rieti, Roma, Latina, Frosinone.
  • Liguria: Imperia, Savona, Genova, La Spezia.
  • Lombardia: Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lodi, Lecco, Monza e della Brianza.
  • Marche: Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo.
  • Molise: Campobasso, Isernia.
  • Piemonte: Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella, Verbano-Cusio-Ossola.
  • Sardegna: Sassari, Nuoro, Cagliari, Oristano, Olbia-Tempio,Ogliastra, Medio Campidano, Carbonia-Iglesias.
  • Sicilia: Trapani, Palermo, Messina, Agrigento, Caltanissetta, Enna, Catania, Ragusa, Siracusa.
  • Toscana: Massa-Carrara, Lucca, Pistoia, Firenze, Livorno, Pisa, Arezzo, Siena, Grosseto, Prato.
  • Trentino Alto Adige: Bolzano, Trento.
  • Umbria: Perugia, Terni.
  • Veneto: Verona, Vicenza, Belluno, Treviso,Venezia, Padova, Rovigo.
  • Valle d’Aosta: Aosta.

Al candidato sarà lasciata la possibilità di scegliere la sede territoriale più idonea e vicina alla sua residenza o al suo domicilio (ovvero la provincia), ma Poste Italiane si riserva di assegnargli poi la sede di destinazione in base ad esigenze aziendali.

 

Come Fare Domanda e Candidarsi

Se siete interessati a svolgere il mestiere del portalettere guadagnando anche un buono stipendio, è possibile inoltrare la domanda e candidarsi seguendo l’iter previsto da Poste Italiane. In ogni caso, occorre farlo tassativamente entro e non oltre l’8 dicembre pena esclusione dalla possibilità di partecipare alle selezioni.

Ecco come procedere alla candidatura:

  • Colleghiamoci al sito di Poste Italiane, nella sezione Lavora con Noi (clicca qui).
  • Clicchiamo sul pulsante “Candidati” per procedere alla candidatura.
  • A questo punto il sito Poste Italiane ci consentirà di inviare il curriculum senza registrarsi (cliccando su “invia curriculum” e seguendo poi le istruzioni che ci arrivano nella casella mail indicata), ovvero procedere prima alla registrazione ottenendo le credenziali di accesso al Portale di Poste ed inoltrando poi la domanda di accesso alla selezione sempre inviando il curriculum vitae aggiornato (meglio se in formato europeo). In caso ci registrassimo, potremmo utilizzare le medesime credenziali anche in una fase successiva inoltrando la nostra candidatura per altre posizioni aperte e ricevendo gli avvesi o gli alert per i mestieri che più ci interessano all’interno dell’organizzazione di Poste Italiane.
  • Compiliamo il form riempendo tutti i campi necessari ed alleghiamo il curriculum vitae in formato digitale.
  • Clicchiamo su invia.

A questo punto otterremo una ricevuta e, se la nostra domanda ed il nostro curriculum saranno ritenuti validi ed idonei a partecipare, saremo contattati da un responsabile delle Risorse Umane Territoriali delle Poste che ci darà tutte le istruzioni per proseguire nell’iter di selezione.

 

Selezione dei Postini

Ritenuti idonei alla partecipazione, Poste Italiane si riserva di procedere in due differenti maniere, a discrezione dell’organizzazione provinciale competente:

  1. Convocazione presso sede aziendale dove sarà somministrato ai candidati un test di ragionamento e domande logico-deduttive per comprovarne la capacità di rispondere ai vari accadimenti ed i processi logici. Tale test serve anche a scremare un alto numero di candidature: ai candidati sarà assegnato un punteggio e verrà stilata una graduatoria.
  2. Coloro che saranno ritenuti idonei riceveranno una mail all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di registrazione. La mail avrà come mittente la Società Giunti OS e questo indirizzo mail di provenienza: “info.internet-test@giuntios.it”. Controllate, dunque, sempre nella cartella spam nel caso non pervenga questa missiva. Si tratta di una società terza che potrà essere incaricata da Poste per la somministrazione del test di ragionamento logico. Nella mail sarà allegato un link ed il candidato potrà aprirlo e compilare le domande effettuando il test comodamente da casa, dopo aver letto tutte le istruzioni al riguardo.

Coloro che supereranno con successo questo scoglio teorico, saranno contattati dai dirigenti competenti di Poste Italiane per affrontare la fase di selezione numero due e dovranno farlo in modo differente a seconda della modalità affrontata in precedenza (ossia test di ragionamento somministrato in sede, ovvero via mail).

Ecco le prove selettive previste in emtrambi i casi:

  1. Se abbiamo svolto il test scritto presso la sede aziendale: Colloquio orale e prova di idoneità alla guida di un motomezzo (125 cc) a pieno carico di posta.
  2. Se abbiamo svolto il test via mail: Verifica preventiva del test svolto a casa a comprova del fatto di averlo affrontato da soli, colloquio orale e prova di idoneità alla guida con pieno carico di posta dello stesso motomezzo cilindrata 125 cc.

Per essere assunti come portalettere ovvero postini, è indispensabile riuscire a superare la prova di guida del motomezzo.

 

Documenti Necessari e Ultimi Consigli

Poste Italiane, al momento della convocazione presso la sede, avvisa tutti i candidati della necessità di portare con sé alcuni documenti necessari per il corretto svolgimento dell’esame e l’accertamento dei requisiti previsti dal bando.

Tassativamente dovremo portare con noi il titolo di studio con il quale abbiamo presentato la candidatura o incartamento che accerti il conseguimento dello stesso compreso il punteggio determinante.

Oltre a questo, Poste Italiane indica di non rispondere alla mail eventuale della Società Giunti OS se si vogliono informazioni o chiarimenti circa la modalità di selezione ed altri dati, ma di riferirsi solo ed esclusivamente all’indirizzo email indicato all’interno della mail nel corpo del testo.