Home Salute Lumi, il Pannolino Smart. Google e Pampers insieme per il Futuro dei...

Lumi, il Pannolino Smart. Google e Pampers insieme per il Futuro dei Nostri Bambini

Lumi, il Pannolino Smart. Google e Pampers insieme per il Futuro dei Nostri Bambini

In un mondo tecnologico e moderno, anche l’infanzia sta per essere coinvolta in un processo di rinnovamento dedicato ai nostri bambini. Quando nasce un figlio oppure una pargoletta, le discussioni e l’ansia nella coppia quando si deve cambiare il pannolino sono all’ordine del giorno ed è difficile conciliare le esigenze del neonato con quelle dei genitori, spesso impauriti nel capire e comprendere le necessità di un bambino.

Google e Pampers sono scesi insieme in campo e stanno studiando un pannolino “smart”: si chiamerà Lumi e sarà capace di monitorare, grazie a sensori integrati i bisogni fisiologici del neonato.

Lumi non è solo smart, ma è un vero e proprio ecosistema, coadiuvando i genitori soprattutto alle prime armi nel seguire un bambino confortandoli grazie alle nuove tecnologie: dopo il rivoluzionario Huggies, Pampers vuole confermare e consolidare la propria leadership nel settore.

Entrando nei dettagli tecnici, i sensori integrati in Lumi informeranno i genitori segnalando quando il pannolino è bagnato ovvero sporco e potranno anche monitorare il sonno del neonato assicurandoci durante una fase, quella del sonno, molto sensibile. All’interno è presente una striscia che rileva l’umidità (una soluzione già vista con i pannolini Swaddler) progettata per essere idonea fino alla taglia 4, ossia un anno d’età. La striscia si bagna ed il sensore reagisce inviando la notifica all’ecosistema Lumi.

Lumi, infatti, si compone di tre diversi componenti:

  • Activity Sensor and Lumi by Pampers Diapers. Sensori integrati nei pannolini che monitorano il sonno e l’umidità del bambino.
  • App disponibile per iPhone e Android. Tutte le informazioni disponibili a portata di mano.
  • Video Monitor. Una web cam wide-angle HD visione notturna e audio bilaterale, con sensori di temperatura ed umidità presenti nella stanza dove dorme il bambino. Risoluzione 1080p.

Il monitor wi-fi con una videocamera Circle 2 è stato realizzato da Google così come la App e sono destinate a sorvegliare il buon sonno del neonato nel suo lettino ovvero nella culla. Pampers e Google, insieme a Verily, hanno assicurato che i dati dei singoli bambini resteranno disponibili solo ai propri genitori e le aziende raccoglieranno solo informazioni in forma anonima ed in modo aggregato per migliorare la funzionalità e l’efficacia del prodotto: nessun problema di privacy dunque.

Il sistema sarà rilasciato e commercializzato negli Stati Uniti ad agosto e poi si spera anche in Europa, seppur ci sia qualche resistenza legata alla sensoristica ed ai segnali emessi: parliamo comunque di un neonato quindi le persone sono molto sensibili anche a ragione, dato che il corpo di un bambino è molto fragile.

Al momento non si sa quale sarà il prezzo di Lumi e dei nuovi pannolini smart, ma da quanto emerge non dovrebbero costare molto di più dei migliori prodotti di Pampers.

Il coniglietto ed i colori scelti per il logo, molto tenui e caldi, ispirano fiducia: quella necessaria all’adozione di questa soluzione innovativa da parte delle neomamme tecnologiche.