Home Lavoro Luxottica assume con Contratto a Tempo Indeterminato e dà un premio di...

Luxottica assume con Contratto a Tempo Indeterminato e dà un premio di 3.000 euro

Richiedere Ferie al Nostro Datore di Lavoro: Ecco Come Fare la Richiesta in Modo Giusto. La Guida

L’azienda italiana Luxottica, nell’ambito di una negoziazione con le parti sociali finalizzata a riorganizzare le risorse umane, è giunta finalmente ad un accordo: assumerà 1.150 inquadrandoli con un contratto a tempo indeterminato.

Questa soluzione è prevista nel contratto integrativo concordato con i sindacati e le istituzioni governative per regolamentare la situazione degli 11.000 addetti che attualmente lavorano negli stabilimenti di Agordo, Cencenighe e Sedico, Pederobba, Rovereto, Lauriano ed in quello milanese.

Luxottica resta una società operativa sul campo, anche dopo la fusione con Essilor e quest’attività era prevista: si sono seduti ad un tavolo ed hanno concordato e normato numerose dinamiche legate alla questione economica e all’organizzazione lavorativa con il fine di tutelare i lavoratori. L’accordo emerso sarà valido fino a giugno 2022.

Analizzando nel profondo il contenuto del contratto integrativo, chiamato così proprio perché integra il contratto nazionale dell’occhialeria, sono contenuti alcuni capisaldi dell’azione che vedrà coinvolta Luxottica:

  • Normalizzazione e assunzione con contratto a tempo indeterminato di 1.150 lavoratori somministrati, già dal 1° luglio 2019.
  • Adozione sistemi di partecipazione strategica e organizzativa.
  • Redazione di una carta finalizzata a valutare le condizioni dei lavoratori e mettere in atto tutte le azioni finalizzate a migliorarle.
  • Formazione e corsi per il personale in linea con le esigenze del mercato.
  • Welfare state aziendale.
  • Costituzione comitato aziendale europeo.
  • Politica dei premi raggiungibili per target, obiettivi.

Quest’ultimo aspetto prevede un incentivo massimo di 3.000€ ottenibili nell’anno da un singolo dipendente in base a parametri economici e soglie predefinite dalla governance aziendale.

Dal punto di vista giovanile, è previsto all’interno del documento, un modello organizzativo che veda orari flessibili lavorativi e produttivi nelle fabbriche, con inserimento di almeno un migliaio di giovani assunti con contratti di “part time incentivato” a otto ore secondo stagionalità, ossia nei 7 mesi di maggiore attività. Nei restanti cinque mesi, le ore si ridurrebbero a 6.

Questo piano flessibile non è disponibile solo ai nuovi assunti, ma è anche appannaggio di chi già lavora in fabbrica ed è inquadrato: nessun pericolo di perdere il posto se si sceglie di aderire al part time incentivato, cui non segue una drastica riduzione della busta paga, ma maggiore libertà e tempo libero per la persona, magari dedicabile alla famiglia. L’adesione volontaria, in tal caso, prevede un premio in denaro a mò di incentivo, pagato direttamente da Luxottica nei confronti del lavoratore aderente.

I sindacati, dopo le trattative, si sono detti moderatamente soddisfatti dai risultati straordinari ottenuti: rivolgendosi, soprattutto, a quelle 1.150 famiglie che da ora in poi potranno guardare al futuro senza l’ombra della precarietà, ma con una certa sicurezza, quella data dal contratto a tempo indeterminato.