Home Tecnologia Messenger Rooms: La videochat che consente di parlare con 50 persone

Messenger Rooms: La videochat che consente di parlare con 50 persone

Messenger Rooms: La videochat che consentirà di parlare con 50 persone

L’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus ha portato al distanziamento sociale, una conseguenza questa che ha portato le persone, anche più anziane, a scoprire l’importanza delle videochiamate le quali consentono di restare vicino, anche se lontani, alle persone care.

Proprio per questo motivo Facebook, l’azienda che fa capo a Mark Zuckerberg, è pronto a lanciare un nuovo servizio di videochat chiamato Messenger Rooms che consentirà di parlare con 50 persone contemporaneamente. Ma di cosa si tratta nello specifico? Scopriamolo insieme.

 

Che cos’è Messager Rooms, la nuova sfida di Facebook

Qualcuno sicuramente si ricorderà di Facebook Rooms, l’applicazione (oggi chiusa) lanciata dal famoso Social Network nel 2014 e Messanger Rooms possiederà delle caratteristiche molto simili, in quanto sarà un stanza al cui interno l’utente potrà parlare con chiunque dei suoi contatti, inoltre non è escluso che possa essere accessibile anche da Direct di Instagram, Portal e WhatsApp.

L’aspetto interessante di questo servizio di videochat è dato dal fatto che sarà possibile collegarsi (chiamare), contemporaneamente, con 50 utenti ma non da subito, infatti inizialmente sarà consentito parlare tramite la videochiamata solo 16 contatti e solo successivamente arrivare al sopracitato numero di 50.

Un altro aspetto significativo riguarda la privacy, in quanto è bene sapere che con Messenger Rooms non sarà possibile usufruire della crittografia end-to-end, questo ovviamente non vuol dire che l’utente non sarà protetto perché verrà data la possibilità di decidere, in piena autonomia, di controllare gli accessi alla stanza e decidere se renderla aperta o pubblica, inoltre non appena si inizierà la videochiamata questa verrà automaticamente chiusa.

Grazie a questo sistema, che garantisce un certo controllo da parte dell’utente, sarà possibile evitare di trovarsi all’interno della videochat (o nella propria stanza) un contatto non gradito, che qualora non fosse stata pensata una forma di protezione potrebbe imbucarsi impunemente, invece in questo modo sarà possibile buttare fuori l’ospite indesiderato.