Mike Tyson, se volesse tornare nel Ranking Mondiale la WBC lo accoglierebbe a braccia aperte

Mike Tyson

Come tutti gli appassionati di Boxe sicuramente sanno l’ex Campione dei pesi massimi Mike Tyson si sta allenando (tra l’altro il suo coach, Rafael Corderio, ha dichiarato che ha già ritrovato un’ottima condizione fisica) non per combattere a livello agonistico, in quanto il suo rientro sul ring sarà a scopo puramente benefico.


Quindi Mauricio Sulaiman, il Presidente della WBC, parlando come un tifoso che sogna di veder realizzato il suo più grande desiderio, ha affermato che se Iron Mike decidesse di tornare nel Ranking Mondiale non gli direbbe no.

 

Le dichiarazioni di Mauricio Sulaiman sul sogno di un possibile ritorno di Mike Tyson

Sul ritorno dell’ex Campione dei pesi massimi Mike Tyson nel mondo della Boxe non c’è nessuna ipotesi e tanto meno qualche conferma, in quanto il pugile che ha 53 anni difficilmente riuscirebbe a tenere il passo contro i giovani atleti che oggi militano nella categoria regina.

Sognare però non è ancora reato e i tifosi, che hanno potuto ammirare Tyson combattere sul ring, in fondo sperano sempre di vederlo tornare a boxare veramente e tra questi c’è anche  il Presidente WBC, Mauricio Sulaiman, il quale a “Trcksuits” ha dichiarato: “Mike Tyson è stato il più giovane campione del mondo dei pesi massimi. (Poi facendo un paragone con George Foreman, il quale ricordiamo era tornato a combattere a livello agonistico a 46 anni) Forse potrebbe diventare anche il più vecchio. Tyson è una figura leggendaria conosciuta in tutto il mondo, in qualsiasi campo dal cinema al pugilato. Mike è una forza della natura, icona dello sport e del WBC e noi lo sosterremo sempre. Potrebbe mandare ko chiunque in qualsiasi momento con un pugno. Una cosa è se torna a combattere in match di esibizione, diverso se vuole tornare davvero sul ring. Deve riavere la licenza e fare tutta una serie di cose dunque vediamo cosa accadrà. Ma non sarò io a infrangere il suo sogno, sosterrò Tyson in ogni modo perché se lo merita. Se sognasse di tornare nel ranking gli direi sicuramente di sì“.