Monopattini Ducati ed eBike (anche Scrambler). In Arrivo i Mezzi Brandizzati dalla Storica Casa Bolognese

Monopattini Ducati ed eBike (anche Scrambler). In Arrivo i Mezzi Brandizzati dalla Storica Casa Bolognese

La storica azienda bolognese, localizzata a Borgo Panigale, la Ducati, di cui gli appassionati sicuramente conoscono la tecnologica desmodronica delle motociclette superveloci e dal design accattivante, sta puntando anche su un differente settore: quello elettronico della mobilità sostenibile.

La Nuova Mobilità Sostenibile


La società ha comunicato che saranno sette i nuovi modelli Ducati destinati alla mobilità urbana sostenibile: tutti usciranno in questo 2020, anche incentivati e spinti dal bonus per l’acquisto previsto dal Decreto Rilancio (fino a 500€ di bonus, qui trovate tutte le istruzioni al riguardo).

Ducati produrrà quattro monopattini elettrici brandizzati con i marchi “Ducati”, “Ducati Corse” e il nuovo “Scrambler” e tre bicilette pieghevoli a pedalata assistita sempre grazie a un motore elettrico integrato. Tutti mezzi pensati e ideati per una mobilità green, sostenibile, flessibile, a zero emissioni in città.

Non solo la motorizzazione caratteristica e identitaria dell’azienda, seppur legata alla propulsione con combustibile fossile, ma anche design: questo sarà curato dal Centro Stile Ducati insieme a Italdesign che disegnerà aerodinamicamente e in modo identitario questi modelli dedicati.

Monopattino Ducati a Breve in Vendita

La prima versione del marchio Ducati di questa nuova linea elettrica uscirà il 20 giugno: si tratta del monopattino Scrambler Cross-E, contraddistinto dallo stile giovane, flessibile e versatile, molto agile e facile da guidare. Ideale per chi vuole muoversi in libertà e con facilità in mezzo al traffico caotico delle città.

I progettisti, proprio per renderlo snello, scattante e agile, lo hanno disegnato con un telaio dalla linea particolare, senza lesinare sulla robustezza, visto che è forgiato in lega d’acciaio ad alta resistenza. Dotato di pneumatici “fat” da 6,5” pollici antiforatura, possiede un particolare impianto di frenata molto performante con un disco sia anteriore, sia posteriore.

Il Monopattino Scrambler Cross-E ha molti optional tecnologici: un display LCD da 3,8” pollici, un doppio fare anteriore con tecnologia LED per un utilizzo anche notturno.

Integrato nel monopattino, abbiamo un motore da 500 W che spinge l’intero blocco pesante 28 Kg totali. Ducati ha previsto, inoltre, tre diverse modalità di guida, in ragione di diverse velocità e di autonomia differente:

  • Eco. Velocità fino a 6 Km/h proprio per muoversi nelle zone abitative in mezzo ai pedoni.
  • “D”. Velocità fino a 20 Km/h.
  • “S”. Velocità massima 25 Km/h.

Per quanto riguarda il comparto batteria, questo modello monta dei dispositivi di stoccaggio dell’elettricità da 375 Wh, per un’autonomia di 25-30 km e possibilità di ricaricarla tra le 4 e le 6 ore.

Versione Leggera

Dal 6 luglio, invece, Ducati porrà sul mercato una versione ancora più leggera, 14 Kg. Questo modello è trasportabile facilmente anche sui mezzi pubblici proprio in ragione di questa scelta progettuale.

Dotato di ruote da 10” pollici tubeless antiforatura, è presente una sospensione posteriore e un doppio freno con tecnologia differente: elettrico davanti e con disco dietro. La tecnologia integrata in questo modello più leggero vede un display LCD da 3,8” pollici e fari a LED, in un’ottica di un sistema elettrico orientato sempre alla leggerezza totale.

Questo modello che, ricordiamo, uscirà sul mercato a luglio, avrà un motore integrato da 350 W e un pacchetto batterie da 280 Wh. Il connubio tra potenza e peso caratterizza un’autonomia di 25-30 km e la possibilità di ricarica tra le 5 e le 6 ore, leggermente più lenta del modello precedente.

eBike Ducati

Per quanto riguarda le bici a pedalata assistita, le e-bike pieghevoli, Ducati si riserva di comunicare qualche dettaglio in più successivamente. Si tratterà di dispositivi caratterizzati da un design innovativo, con luci posteriori integrate nel piantone della sella e una batteria nascosta nel telaio. Le luci si attiveranno automaticamente grazie a specifici sensori crepuscolari.