Home Lavoro Monte dei Paschi di Siena Assume 250 Persone per Sostituire 500 Prepensionamenti

Monte dei Paschi di Siena Assume 250 Persone per Sostituire 500 Prepensionamenti

Monte dei Paschi di Siena Assume 250 Persone per Sostituire 500 Prepensionamenti

Banca Monte dei Paschi di Siena, a prescindere dai risultati non esaltanti emersi dalla nota semestrale rilasciate per gli stakeholder, assumerà 250 persone per garantire l’operatività della filiale di Lecce, a causa dei 500 operatori che andranno in pensione anticipata, su base volontaria, dal 2021.

Le Prossime Assunzioni.

L’istituto ha raggiunto un accordo con i sindacati in seno alla riorganizzazione e al riassetto societario previsto dal piano industriale 2017-2021 tuttora in essere dopo quanto accaduto negli scorsi anni.

Le figure ricercate saranno impiegate, per la maggior parte, nell’ambito commerciale, mentre le uscite volontarie riguarderanno diverse divisioni di Monte dei Paschi, ovvero Mps Capital Service, Mps Leasing & Factoring e Widiba, per quanto concerne persone che maturino i requisiti pensionistici entro il 1° gennaio 2025.

Accordo con il Sindacato

La rappresentanza sindacale Fisac Cgil ha parlato di un accordo importante e differente da quanto perseguito finora sul fronte di una razionalizzazione dei costi e un turnover ragionato in seno all’istituto stesso.

Finora, in ossequio alle disposizioni della Bce, il piano industriale prevedeva esclusivamente esuberi, 4mila e 800 in totale mentre ad oggi sono state realizzate o programmate 3 mila uscite

Il sindacato, però, non pone l’accento solo sulle prossime assunzioni, ma pensa alla tutela anche delle 500 persone che usciranno da Mps e che a Lecce, di fatto, lavorano in una “sorta di direzione generale distaccata” dal core.

Secondo il segretario di Fisac Cgil, Maurizio Miggiano, occorre prima dare la possibilità a tutti coloro che lavorano già in Mps e che hanno competenze e conoscenze basilari nel caso vogliano passare alla rete commerciale, con beneficio anche per l’azienda stessa (nessun bisogno o minore necessità di corsi e periodi di formazione n.d.r.).

Stesso dicasi per quanto riguarda i contenzioni in atto, con “109 ex dipendenti salentini di Fruendo” che dovranno essere reintegrati a seguito di sentenza e potrebbero rivelarsi risorse critiche per il rafforzamento della rete commerciale stessa.

Valorizzazione e Inversione di Tendenza

Secondo Miggiano, inoltre, MPS di Lecce deve assumere un ruolo centrale quale “banca d’investimento” e valorizzare il territorio del sud nonché dare impulso e spinta alle attività imprenditoriali e le iniziative locali.

L’annuncio di 250 assunzioni, in ogni caso, è un’ottima notizia e ancor migliore in un periodo pandemico ed economicamente critico come questo. Si tratta, di fatti, di un’inversione di tendenza dopo che la Banca Centrale Europea aveva imposto solamente tagli ed esuberi per rientrare nei famosi parametri di solidità bancaria, quell’indice CET1 oramai assunto come tassativo.

Secondo il Segretario sindacale, ora si può anche guardare al futuro, tornando a parlare di avanzamenti di carriera che per il momento sono bloccate in Mps.

… sarebbero a costo zero per Mps e potrebbero dare linfa vitale anche alla rete commerciale su cui si punta tanto