Home Imprenditoria Mozzarella di Bufala Campana e Pasta di Gragnano: il Consorzio delle Eccellenze

Mozzarella di Bufala Campana e Pasta di Gragnano: il Consorzio delle Eccellenze

Mozzarella di Bufala Campana e Pasta di Gragnano il Consorzio delle Eccellenze

Due delle eccellenze della nostra cucina italiana, riconosciute e rinomate in tutto il mondo, invidiate e imitate in modo, spesso, maldestro, si sono unite per salvaguardare e tutelare la qualità e l’arte nella produzione. Il Consorzio per la Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP (Derivazione Origine Protetta) si è unito insieme a quello per la Tutela della Pasta di Gragnano IGP (Indicazione Geografica Protetta) realizzando una struttura di salvaguardia unica nel suo genere, con un valore del giro d’affari che arriva addirittura al miliardo di euro l’anno.

Si tratta, dunque, di un evento incredibile. L’unione tra questi due Consorzi agroalimentari localizzati nel territorio del Sud Italia, da sempre ricco di eccellenze eno-gastronomiche e foriero di creatività, è finalizzata a creare un polo unico che s’interessi e tuteli tutti i prodotti posti sotto la tutela creando sinergie di scopo e di monitoraggio.

Questo per ovviare a tutti quei fenomeni imitativi e speculativi che spesso fanno capolino e danneggiano non solo il giro d’affari dei prodotti d’eccellenza, ma finanche il nostro stesso paese, con ripercussioni dirette sul turismo e sull’immagine che ne diamo nel mondo.

L’Accordo

L’accordo tra i due consorzi, infatti, prevede queste attività svolte di concerto e in coordinazione tra le organizzazioni:

  • Vigilanza sui mercati.
  • Tutela dei prodotti rappresentati nelle sedi e con i modi opportuni.
  • Promozione delle eccellenze.
  • Valorizzazione dei marchi DOP/IGP in modo amplificato e sinergico.

In base all’accordo sottoscritto, dunque, nasce una realtà da 1 miliardo di euro, come emerge dalla somma di tutti i fatturati delle imprese iscritte a entrambi i consorzi che ne fanno parte per loro tutela.

Le Reazioni

Aurora Casillo, Presidentessa del Consorzio che tutela l’eccellenza della Pasta di Gragnano, prodotto tipico della zona da cui prende il nome, vera e propria arte tramandata nel corso dei secoli (qui la storia della Pasta e del Comune di Gragnano, nonché le proprietà particolari della pasta), ha avuto parole al miele per questa nuova realtà nascente, prospettando un futuro radioso per entrambi i prodotti tipici del Sud Italia.

Siamo entusiasti di aver avviato una collaborazione così importante tra i due Consorzi. Condividiamo in questa partnership una visione strategica e altamente innovativa verso la costituzione di una realtà nel panorama agroalimentare italiano, europeo e mondiale di straordinaria rilevanza istituzionale e poderoso impatto economico. Del resto, la pasta e la mozzarella già di per sé significano ovunque ‘Italia’ nel mondo

Sulla stessa falsa riga, come è lecito attendersi, Domenico Raimondo, Presidente del Consorzio che tutela uno dei prodotti più amati e ricchi del Sud Italia: la mozzarella di Bufala Campana.

La valorizzazione congiunta di queste due eccellenze agroalimentari pone le basi per creare un punto di riferimento internazionale della tutela e promozione agroalimentare.

(…) questa firma ha un valore economico di assoluta rilevanza. Le sinergie che abbiamo individuato hanno creato un polo dell’eccellenza italiana. Parliamo di due dei prodotti più rappresentativi della cucina italiana nel mondo e due pilastri della dieta mediterranea. Si tratta di un’iniziativa di grande stimolo che unisce due prodotti ad indicazione geografica con ripercussioni positive su entrambe le filiere.

Dulcis in fundo, Pier Maria Saccani, Direttore dello stesso Consorzio per la tutela della mozzarella, ha ribadito le finalità per le quali si uniscono due degli enti più rappresentativi e importanti. Oltre la tutela e la salvaguardia, anche la ricerca e la ridefinizione strategica di un settore che ha ampi margini di miglioramento e scalabilità in ragione della qualità mostrata e della valorizzazione di un’arte tanto antica quanto moderna e attuale.

Vigilanza, promozione e ricerca sono le tre vie su cui si muoverà la nostra collaborazione con una grande attenzione verso i mercati esteri