Home Imprenditoria Oxygen Bar a New Delhi. Dall’India ci Arriva una Lezione di Vita....

Oxygen Bar a New Delhi. Dall’India ci Arriva una Lezione di Vita. E’ Questo il Futuro?

Oxygen Bar a New Delhi. Dall'India ci Arriva una Lezione di Vita. E' Questo il Futuro?

L’India è una delle economie maggiormente in crescita sul pianeta terra, anche grazie alla numerosità della popolazione locale, vicina al miliardo e passa di persone ed al conseguente costo della manodopera molto basso, nonché la capacità di sfruttare risorse e conoscenze istruendo moltissimi giovani indiani mediante una struttura scolastica organizzata ad hoc.

Tra i locali di New Delhi, la capitale indiana, o italianizzata “Nuova Delhi”, stanno nascendo dei bar molto particolari, denominati “Oxygen Bar”. Visto e considerato il caos e l’inquinamento atmosferico selvaggio che permea l’aria e la fa diventare quasi irrespirabile (casi diffusi si hanno in tutto il territorio asiatico che sta avanzando industrialmente a passi da gigante e produce tonnellate di vapori nocivi), nella metropoli si stanno aprendo attività che vendono la possibilità di respirare ossigeno puro.

Basterà recarsi in uno di questi oxygen bar e sarà possibile scegliere tra diverse aromatizzazioni o altri mix per sfruttare le proprietà di oli essenziali creati utilizzando ricette a base di spezie e aromi, in linea con l’aromaterapia dunque.I camerieri ci porteranno una maschera nasale che, collegata ad una macchina, rilascerà l’ossigeno in base alla nostra scelta. Tra le possibilità, abbiamo:

  • Ossigeno alla lavanda.
  • Ossigeno al pepe.
  • Ossigeno alla vaniglia.
  • Ossigeno alla cannella.
  • Ossigeno all’amarena.
  • Ossigeno alla menta.

Potremo rilassarci e lasciare che i nostri polmoni e i nostri nervi recettivi si riempano di questa aria a base di ossigeno ed aromi, inebriandoci di quest’aria “pulita” e artificiosa, mentre fuori si respirano vapori nocivi e gas che provocano nocumento alla nostra salute. Questo per non più di 15 minuti a sessione, anche perché, come ben sappiamo, l’ossigeno puro tende ad infiammare i canali respiratori e può provocare danni se non assunto con cautela.

Il futuro dei bar, in un ottica che vede il nostro pianeta annaspare sempre più sotto i colpi dell’inquinamento atmosferico e del surriscaldamento globale, nonostante la volontà di porgli un freno, sembra essere molto diverso da quello che conosciamo. Da noi si servono birre alla spina, aperitivi, alcolici, mentre in India un cameriere porta un menù dove possiamo scegliere, tra le altre cose, ossigeno con l’erogatore.

Così’ come abbiamo anticipato, a seconda dell’aroma scelto, potremo ottenere anche diversi benefici connessi ai principi ed elementi legati all’aroma stesso. Nel caso dei diversi “gusti”, potremo beneficiare di:

  • Ossigeno all’eucalipto. Azione lenitiva per il mal di gola e fluidificante naturale per il corretto flusso respiratorio.
  • Ossigeno alla vaniglia. Azione rilassante e calmante per la mente.
  • Ossigeno alla menta verde. Azione miorilassante (rilassamento muscolare).
  • Ossigeno alla menta piperita. Azione antiemetica, ossia riduzione ed eliminazione della nausea.

In ogni caso, il barista ci darà tutti i dettagli circa questo nuovo business che nasce da una vera e propria idea, simil start up, di Aryavir Kumar e Margarita Kuritsyna, rispettivamente di 26 e 25 anni. Questi giovani indiani hanno creato questo marchio, Oxy Pure, con il quale vogliono appunto commercializzare l’ossigeno al pari di una bevanda nei bar ed in questo modo accogliere una domanda latente nel mercato indiano interno che, come abbiamo ricordato, è immenso. Se poi la pratica dovesse travalicare i confini e giungere anche in Europa, questo si vedrà.

Kumar provò qualcosa di simile a Las Vegas, nel The Venetian Resort, albergo famoso per ritrarre proprio la nostra Venezia in modo simile all’originale, acqua lagunare compresa. Tornato in patria, ha pensato di poter investire in questa pratica, anche perché gli indiani respirano solo il 21% di ossigeno come percentuale presente nell’aria.

L’ossigeno dispensato da Oxy Pure non è ovviamente l’ossigeno medicato che troviamo utilizzato negli ospedali, ma può comunque aiutare le persone a disintossicarsi e coadiuvare la buona funzionalità dei polmoni soggetti quasi tutto il giorno a respirare vapori ed effluvi nocivi.

Pur augurando a Kumar il successo, spero ci perdoni se speriamo che lo stesso non accada in Europa, il che significherebbe una diminuzione della qualità dell’aria come sta accadendo nell’asia industrializzata.