Home Salute Pannocchia: Proprietà, Benefici, Come si Cucina Arrostita o Bollita

Pannocchia: Proprietà, Benefici, Come si Cucina Arrostita o Bollita

Pannocchia

La Pannocchia è un cereale davvero molto versatile, infatti all’occorrenza può essere mangiata come una valida sostituta del pane oppure della pasta, la qual cosa rappresenta un notevole vantaggio per le persone che ad esempio stanno seguendo una dieta. Ma quali sono le sue proprietà benefiche? E come si cucina?

 

Proprietà e Benefici

Grazie alle sue molteplici proprietà la Pannocchia può essere definita come alimento dietetico, tanto è vero che l’apporto energetico fornito da questo cereale, ovviamente di modeste dimensioni, è di molto inferiore a una mela la quale contiene circa 80 kgcal contro 60/90 kgcal.

Inoltre nonostante contenga un’alta percentuale di carboidrati è adatta per contrastare l’innalzamento dell’indice glicemico, infatti è molto ricca di fibre è proprio per questo motivo diventa un cibo che, a differenza del riso e di altri cereali, causa meno problemi alle persone diabetiche.

Anche i soggetti che soffrono di ipertensione posso trarre beneficio dall’assunzione di Pannocchie, infatti benché possiedano tutte le Vitamine B, il Calcio, il Magnesio, il Ferro e il Fosforo hanno bassissime percentuali di sodio ma di contro sono ricchissime di Potassio.

Inoltre il Magnesio, il Calcio e il Fosforo rendono questo alimento antiaging, ovvero aiutano sensibilmente a contrastare l’eventuale insorgenza dell’osteoporosi ma solo, perché il Magnesio e il Fosforo sono due validi alleati contro le malattie neurodegenerative e, la Vitamina A garantisce un ottimo effetto antiossidante.

 

Come si cucina

Forse non tutti sanno che la Pannocchia si può cucinare in tantissimi modi diversi, tra l’altro il suo sapore non viene nemmeno alterato più di tanto, permettendo così di poter sceglie il metodo di cottura che più si preferisce, detto questo vediamo quali sono le modalità consentite:

  • Al cartoccio sulla griglia, in modo tale da ottenere una Pannocchia molto croccante e soprattutto saporita, inoltre il vantaggio consiste nel fatto che così è molto difficile rischiare di bruciarla
  • Al vapore, così da non alterare i nutrienti
  • Al forno, per poter mangiare una Panocchia non solo croccante ma soprattutto tenera, l’unico contro è che la cottura è molta lunga
  • Bollite, un modalità sicuramente più rapida peccato però che così vengano persi tutti i nutrienti
  • Alla grigia, in questo modo la Pannocchia non solo sarà estremamente croccante ma, grazie al fatto che viene abbrustolita, il suo sapore risalta anche ancora più per la gioia del proprio palato.

 

Arrostita

Se si decide di cucinare una Pannocchia sulla griglia, che per chi non lo sapesse è un metodo molto utilizzato negli Stati Uniti, per evitare di bruciare irrimediabilmente l’alimento è consigliabile cercare sempre di tenere la fiamma molto bassa, perché in questo modo non solo si eviterà di produrre sostanze nocive per la salute, che potrebbero causare disturbi,  ma anche di alterarne il sapore.

 

Bollita

Inoltre giusto per curiosità riportiamo un ulteriore metodo per poter ottenete delle gustose Pannocchie, ovvero cucinate in erbe agrodolci, le quali si ottengono prima bollendole e successivamente passandole sulla grigia aggiungendo un poco d’olio, dopodiché bisogna usare un condimento a base di erbe aromatiche (come il Timo, il Rosmarino, la Lavanda e il Prezzemolo), in alternativa volendo si può anche utilizzare del sesamo oppure del sale aromatizzato.