Home Economia Personale Pensione, Pagamento Anticipato di Luglio, ecco il calendario di Poste Italiane

Pensione, Pagamento Anticipato di Luglio, ecco il calendario di Poste Italiane

Pensioni: cancellare Quota 100 per usare il denaro per la Nuova Riforma? E' possibile

Nonostante siamo ormai entranti in Fase 3, per il ritorno delle Pensioni nel mese di Luglio continueranno ad essere adottate le disposizioni usate durante l’emergenza Coronavirus, infatti  a questo proposito Poste Italiane ha già rilasciato il calendario per il pagamento anticipato.

 

Pensioni, il pagamento anticipato e i turni agli sportelli

Per chi possiede un Libretto risparmio postale, di una Postepay Evolution o un Conto BancoPosta la Pensione sarà erogata tramite il pagamento anticipato, ovvero vuol dire che questa verrà versata a partire dal 24 Giugno 2020, mentre tutti gli altri potranno riscuotere la propria indennità recandosi direttamente in Posta ma, esattamente come in piena emergenza, solo in ordine alfabetico.

In altre parole, come stabilito da Poste Italiane, si ci potrà recare a ritirare la propria Pensione allo sportello solo su turnazione, ovvero nello specifico:

  • Il 24 Giugno 2020 i cognomi dalla A alla B
  • Il 25 Giugno 2020 i cognomi dalla C alla D
  • Il 26 Giugno 2020 i cognomi dalla E alla K
  • Il 29 Giugno 2020 i cognomi dalla P alla R
  • Il 30 Giugno 2020 i cognomi dalla S alla Z

Invece per tutte le persone che hanno già compiuto 75 anni si vedranno recapitare la Pensione direttamente al proprio domicilio, ovvero a portargliela sarà l’Arma dei Carabinieri che per tutelare al meglio gli anziani, i quali purtroppo sono la fascia più debole in questa emergenza Coronavirus, hanno preso accordi direttamente con Poste Italiane per fare in modo che abbiano l’indennità in sicurezza.

Si ricorda anche che tutti coloro che si recano in Posta, indipendentemente se giovani o anziani, devono obbligatoriamente indossare la mascherina per tutelare la propria e l’altrui salute, oltre ovviamente a mantenere la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro dagli altri clienti, in modo tale da evitare assembramenti e queste sono regole che bisogna necessariamente rispettare sia dentro l’ufficio sia fuori mentre si fa la coda.