Home Economia Personale Pensione Quota 100: diminuite le domande del 90%

Pensione Quota 100: diminuite le domande del 90%

Pensione Quota 100 diminuite le domande del 90%

Le richieste effettuate all’INPS per andare in pensione con il sistema Quota 100 sono diminuite, nel giro di pochi mesi, del 90%.

I dati INPS già avevano fatto intendere che Quota 100 avrebbe interessato un numero limitato di lavoratori che intendevano andare in pensione ma non ci si aspettava che, nel giro di pochi mesi dalla sua uscita, il numero delle richieste calasse così improvvisamente.

Il decreto che riguarda Quota 100 è entrato in vigore lo scorso gennaio. Nei primi mesi c’è stata una media di 4000 domande al giorno. Nel mese di agosto le domande sono drasticamente diminuite passando a circa 300 al giorno. Si registra quindi un calo di oltre il 90% e questo non è affatto dovuto al cambio di Governo.

Si tratta di un dato che va controtendenza, infatti ci si aspettava che con il trascorrere del tempo il numero delle domande effettuate sarebbe aumentato. Ed invece a partire dal mese di aprile il numero delle domande presentate ogni giorno è diventato inferiore alle mille unità, un dato che è andato continuamente a diminuire sino ad arrivare al mese scorso con una media di meno di 300 domande giornaliere.