Piazza Affari Chiude Positiva. Spread Stabile. Vola Leonardo. Petrolio Risale

Piazza Affari Chiude Positiva. Spread Stabile. Vola Leonardo. Petrolio Risale

L’emergenza sanitaria e la pandemia che sta colpendo tutto il mondo incide quotidianamente anche sui mercati e sulle contrattazioni svolte su tutte le piazze del pianeta, non solo su Piazza Affari. La Borsa di Milano ha vissuto una giornata di sali e scendi incredibile, arrivando anche a perdere molti punti percentuali in ragione del no della Germania ai Coronabond e della fiducia degli stakeholder in calo sia per quanto riguarda il paese capofila d’Europa, sia per quanto concerne la stessa Italia.

Questo in ragione dell’ultima previsione della Banca D’Affari Goldman Sachs che, cambiando radicalmente idea rispetto la settimana appena trascorsa, ha sentenziato un potenziale calo del PIL italiano per questo 2020 nell’ordine della doppia cifra (circa -11%).

Borse in Salita

Nonostante queste notizie negative, la borsa di Milano è riuscita a chiudere in positivo oggi, con un rialzo positivo dell’indice principale, il FTSE Mib nell’ordine di +1,74% chiudendo a 17.243 punti base. Gli operatori di mercato, sulla scia degli ultimi accadimenti, considerati positivi, hanno scommesso su un rialzo di tutte le piazze che ha influito in tutta Europa.


Spread

Il differenziale tra i titoli di stato italiani e quelli decennali tedeschi presi a riferimento, ovvero il cosiddetto Spread BTp-Bund, scende a 185 punti base (-2,14%), al di sotto della soglia di 200 punti toccata alcuni giorni fa. Ora i rendimenti dei titoli italiani con scadenza a dieci anni sarebbero pari a 1,56% annuo.

Euro

Dal punto di vista valutario, l’euro perde qualcosa nei confronti del biglietto verde attestandosi a 1,0827$ (-0,15%), ma guadagna ancora terreno nei riguardi della divisa nipponica, scambiandosi a 120,67 yen (+0,57%).

Titoli: Top e Down

Tra i titoli con le peggiori performance ritroviamo molte industrie importanti d’Italia, ovvero:

  • Pirelli 3,45€ (-3,82%) in recupero nel finale.
  • Atlantia 11,53€ (-3,35%).
  • TIM 0,39€ (-2,32%).

Per quanto riguarda, invece, i migliori titoli, ecco alcuni di quelli che oggi hanno avuto un ottimo rendimento:

  • Leonardo 5,84€ (+11,28%).
  • Azimut 12,93€ (+9,34%).
  • Campari 7,06€ (+7,45%).
  • STMicroelectronics 19,44€ (+5,71%).

Prezzo Petrolio

Il prezzo del petrolio, dell’oro nero in gergo, ha avuto un sobbalzo positivo, seppur ancora sotto soglie di certo non ottimali per questo bene ancora molto utilizzato e centrale per le economie di tutto il mondo. Il valore del greggio con consegna immediata, è infatti attualmente questo:

  • Indice Wti Crude a 24,68$ al barile (+2,37%).
  • Indice Brent a 27,44$ al barile (+1,07%).