Polizza Kasko: come funziona, limiti e quanto costa

Polizza Kasko come funziona, limiti e quanto costa

Tutti sappiamo che quando stipuliamo un’Assicurazione RCA, volendo, è possibile implementare al suo interno anche delle Garanzie Accessorie come ad esempio la Polizza Kasko. Ma quanto costa? E cosa copre?

 

Come Funziona

La Garanzia Accessoria della polizza Kasko è in grado di offrire all’assicurato una sicurezza in più, in quanto qualora si verificasse un incidente in cui non vengono coinvolti altri veicoli, ad esempio si finisce fuori strada capottandosi o contro un palo, si viene risarciti.

Questa tipologia di assicurazione si rivela estremamente utile quando con il proprio veicolo si percorrono tantissimi chilometri, perché ovviamente più si guida e più è facile essere potenzialmente a rischio d’incidente, oppure quando si possiede un autoveicolo d’epoca (puoi approfondire l’argomento sulle assicurazioni per le auto storiche qui) e, soprattutto per i neopatentati privi d’esperienza.

 

Limiti

Però, nonostante la sua enorme convenienza in fatto di sicurezza maggiore contro i rischi, purtroppo la polizza Kasko presenta alcuni limiti ovvero, per essere più specifici, non copre i danni nel caso in cui:

  • La patente di guida di chi al momento dell’incidente è scaduta
  • Se il sinistro è avvenuto quando l’autista si trovava sotto l’effetto di alcool oppure sostanze stupefacenti, ovvero droghe
  • Quando l’incidente è avvento per colpa di cose (tipo stereo o smatphone che possono causare distrazioni) e/o animali che si trovano a bordo del veicolo
  • Se il conducente causa volontariamente il danno, ovvero il sinistro ha una natura dolosa
  • Se l’incidente avviene per colpa di qualunque agente atmosferico

 

Quanto Costa

Qualora si volesse implementare nella propria RCA anche la polizza Kasko il premio annuale dovuto alla Compagnia Assicurativa aumenta drasticamente e, di conseguenza, la possibilità di risparmiare viene ridotta ma il dovuto è comunque possibile pagarlo a rate.


Purtroppo, stabilire un prezzo preciso per sapere a quanto ammonta questo aumento non è possibile, in quanto bisogna tenere conto di alcuni importanti fattori che ne stabiliscono il costo, come:

  • La città in cui si risiede, ovvero se la zona dov’è ubicata la propria abitazione presenta un’alta concentrazione di criminalità
  • L’utilizzo che si fa del proprio veicolo, come abbiamo già detto se questo (per uso privato o lavorativo) percorre tanti chilometri
  • Dove si parcheggia l’autovettura durante la notte, quindi se questa viene lasciata in sosta sul suolo pubblico o in garage

Perché, ovviamente, queste sono tutte delle variabili che possono determinare il costo finale della polizza Kasko, quindi stabilendo appunto l’aumento complessivo del prezzo del premio annuale. Un altro aspetto da non trascurare, tra l’altro, è anche quello di verificare il valore reale del proprio veicolo perché se questo fosse troppo vecchio (non d’epoca), non converrebbe molto aggiungere questa Garanzia Accessoria.

Come abbiamo potuto vedere, se ovviamente il veicolo possiede tutte le caratteristiche che abbiamo elencato qui sopra, allora stipulare una polizza Kasko potrebbe essere convieniente se non altro per riuscire ad avere una tutela in più mentre si viaggia in macchina.

Perché purtroppo nessuno è immune dagli incidenti, che non necessariamente avvengo coinvolgendo terze persone, però grazie alla polizza Kasko in caso di danni accidentali fortunatamente si può essere risarciti e non dover pagare di tasca propria, quindi sostanzialmente questa Garanzia Aggiuntiva è decisamente conveniente.