Home Economia Personale Pranzo di Natale Vegetariano: Ecco 5 Piatti Gustosi per tutte le Esigenze,...

Pranzo di Natale Vegetariano: Ecco 5 Piatti Gustosi per tutte le Esigenze, anche Vegani

Pranzo di Natale Vegetariano: Ecco 5 Piatti Gustosi per tutte le Esigenze, anche Vegani

Ci avviciniamo alla fine dell’anno e tra poco inizierà tutto quel periodo di festività nelle quali incontriamo i nostri cari, gli amici ed i parenti e ci scambiamo i regali. Natale, infatti, è una festa nella quale ci scambiamo i doni e ci sediamo a tavola per mangiare insieme e divertirci in armonia e in gioia.

Da qualche tempo molte persone si sono avvicinate alle correnti alimentari meglio conosciuto come vegetarianesimo, ovvero veganesimo, comprese tutte le varianti definite per categorie, tutte con una loro logica ed un regime ferreo da perseguire.

A Natale, durante il pranzo tipico, ma anche la cena, se abbiamo a tavola qualche persona che non mangia né carne e né pesce, possiamo comunque realizzare dei piatti gustosi ed assolutamente prelibati adoperandoci con ricette vegetariane che, utilizzando verdure fresche e di stagione, incontreranno sicuramente il gusto dei convitati e magari faranno strabuzzare gli occhi anche agli altri. Provare per credere!

 

Antipasti con Melanzane

La prima portata di ogni pranzo con la “P” maiuscola, è senz’altro l’antipasto. Per creare degli antipasti che incontrino il gusto dei vegetariani, dobbiamo assolutamente procurarci delle melanzane con le quali creare dei deliziosi involtini, semplici e ricchi di gusto.

Ecco la ricetta degli involtini di melanzane:

  • Tagliamo le melanzane per la sezione lunga (occorrerà poi ripiegarle).
  • Grigliamo queste melanzane su ambo i lati.
  • Prepariamo il ripieno con:
    • Pomodoro tagliato a cubettini o comunque pezzetti.
    • Pinoli.
    • Parmigiano.
    • Basilico.
    • Uva passa (se non disturba il gusto deciso).
    • Pane grattato.
    • Cipolla.
  • Prendiamo la melanzana grigliata, riempiamola con questo composto mescolato e preparato in precedenza, arrotoliamola e procediamo fino a finirle tutte.
  • Inseriamo gli involtini in una pirofila da forno ed inforniamo per qualche minuti.

Una ricetta gustosa che può anche essere preparata con varianti e lascia molto spazio ai gusti personali ed alla creatività, come ad esempio l’utilizzo di mentuccia fresca nel composto per dare un tocco di freschezza, oppure un po’ di peperoncino tritato che dia un certo brio.

 

Cannelloni Vegetariani

Dopo l’antipasto, arriva il primo, e che primo! Tra le ricette vegetariane che incontreranno sicuramente il gusto di tutti, abbiamo i cannelloni vegetariani, con un procedimento un po’ complesso, ma di impatto sicuro per il risultato finale.

Per preparare questa ricetta, occorre procedere come segue:

  • Salsa al pecorino:
    • Lessiamo due patate in acqua precedentemente salata.
    • Prepariamo 600 grammi di besciamella o acquistiamola già pronta.
    • Tiriamole fuori dall’acqua e schiacciamole incorporando anche 400 grammi di besciamella preparata in precedenza.
    • Aggiungiamo 250 grammi di pecorino toscano grattugiato.
    • Aggiungiamo 30 grammi di formaggio grana grattugiato.
    • Aggiungiamo sale e pepe a piacere.
  • Ripieno (farcitura):
    • Lessiamo, magari nella stessa acqua delle patate, anche 150 grammi di spinaci.
    • Scoliamoli, strizziamoli e mettiamoli in un frullatore ovvero nel mixer aggiungendo i 200 grammi di besciamella rimasti ed aggiungiamo anche 4 foglie di salvia prima di procedere e frullare il tutto.
  • Pasta:
    • Tagliamo la pasta fresca all’uova in quadrati da 12 centimetri, oppure acquistiamola già pronta in questo formato.
    • Lessiamo questi quadrati con abbondante acqua salata quanto basta, scoliamoli dall’acqua residua ed arrotoliamoli in una forma cilindrica ponendoli in piedi per meglio proseguire nella preparazione.
  • Riempiamo questi cannelloni con il ripieno (farcitura) preparato in precedenza.
  • Sistemiamo i cannelloni in orizzontale sulla pirofila imburrata, ricopriamoli con la salsa al pecorino in modo uniforme e spolveriamo con lamelle di grana (30 grammi) e di pecorino (50 grammi) ed altri fiocchetti di burro, senza però esagerare.

 

Risotto Radicchio Rosso

Un’alternativa al primo piatto che abbiamo descritto, è il risotto. Un piatto che è un vero e proprio must della cucina italiana proprio a causa della particolarità dell’ortaggio utilizzato, il radicchio rosso. Questo, oltre ad essere ricco di sostanze antiossidanti, è anche molto gustoso ed il colore stesso è molto natalizio.

Ecco la preparazione:

  • Pulire e lavare il radicchio.
  • Lasciamolo sgocciolare poi tagliamolo a striscioline piccole.
  • Tritiamo la cipolla e facciamola indorare ed appassire in un tegame con il burro a fuoco lento.
  • Aggiungiamo al soffritto il radicchio e sfumiamo il tutto con un buon vino bianco lasciando stufare a fuoco basso finché il vino non evapora. Per consentire agli aromi ed agli effluvi di restare ed amalgamrsi nella pentola, lasciamo cuocere con un coperchio.
  • A parte prepariamo il brodo vegetale, utilizzando il dado oppure gli ortaggi tipici della preparazione (carota, sedano, cipolla, etc. secondo i gusti).
  • Aggiungiamo il riso di una qualità idonea e tostiamolo brevemente dopodiché iniziamo ad aggiungere il brodo fatto con un mestolo.
  • Una volta cotto il riso, mettiamo abbondante parmigiano reggioano e mantechiamo con il burro per 2 o 3 minuti a fuoco basso. In caso di persone che sono vegane, utilizziamo il parmigiano vegano al posto di quello standard.

 

Zucchine Ripiene

Un classico della cucina italiana è senz’altro quello di preparare degli ortaggi ripieni ed in questo caso abbiamo pensato ad un secondo piatto davvero intrigante e tradizionale: le zucchine ripiene. Molto semplice, basta seguitare questa procedura:

  • Tagliuzziamo le zucchine con piccoli tagli dentellati senza distaccare pezzi.
  • Cuociamo a vapore le zucchine per 12-15 minuti (i tagli a cappelli servono perché si cuocia anche internamente l’ortaggio).
  • Tagliamo la zucchina in due e scaviamo svuotandone il contenuto e tenendolo da parte.
  • Ripieno:
    • Tritiamo dei pomodori avendo cura di fargli scorrere via tutto il liquido.
    • Mettiamoli in una ciotola insieme ad erbe, spezie, sale, pepe ed olio d’oliva secondo il gusto e come se dovessimo condire il tutto.
    • Facoltativamente possiamo aggiungere anche il ripieno delle zucchine svuotate se non è troppo amaro.
  • Riempiamo le zucchine con il ripieno e serviamo in questa maniera a tavola impiattando in modo che si vedano tutti gli ingredienti e con un tocco di classe magari corredando con un fiore di zucchina ripieno o meno di ricotta (e fritto).

 

Mousse Cioccolato Vegan

Al posto del tradizionale panettone o del pandoro che non incontra i gusti di tutti, abbiamo un preparato che è davvero buono per tutti, vegetariani e vegani: la mousse al cioccolato vegan. Ecco come si prepara questo gustoso dessert adatto a tutti:

  • Prendiamo il cioccolato fondente e sciogliamolo in un pentolino antiaderente a bagnomaria ed a fuoco basso, oppure utilizziamo il microonde, ma preferiamo i preparati tradizionali.
  • Aggiungiamo l’acqua tutta in una volta una volta spento il fuoco e continuando a mescolare: bisogna farlo per favorire l’emulsione tra la sostanza sciolta e l’acqua per aumentarne la densità ed eliminare possibili grumi, ma ottenere una crema liscia ed omogenea.
  • Versiamo la miscela in un recipiente immerso in acqua e ghiaccio in modo che ci sia uno shock termico immediato e continuiamo a mescolare ancora per alcuni minuti con una cucchiaia di legno, ovvero con una frusta elettrica a bassa rotazione, anche per non sporcare.
  • Versiamo il composto vegan in bicchieri o contenitori disponibili in monoporzioni in modo da essere serviti direttamente e lasciamo raffreddare in frigo almeno un’ora prima di servire.