Home Salute Propoli: Cos’è, Benefici, Proprietà, ma anche qualche Controindicazione

Propoli: Cos’è, Benefici, Proprietà, ma anche qualche Controindicazione

Propoli

La propoli è una di quelle sostanze che solitamente vediamo nelle farmacie o nei supermercati soprattutto in questo periodo invernale proprio a causa delle note proprietà e dei benefici che derivano dal suo uso. Antibiotico naturale e valido alleato nel nostro sistema immunitario, questa meraviglia ci arriva direttamente dalla natura e porta con sé una ricchezza davvero immensa per combattere stanchezza, affaticamento e sonnolenza.

 

Cos’è

La propoli è una sostanza che viene prodotta da creature indispensabili per la vita stessa del nostro pianeta e la riproduzione di moltissime piante, fiori e frutti a causa del noto fenomeno chiamato impollinazione: le api. Questi incredibili insetti, o meglio la classe operaia di questi (hanno una struttura sociale ramificata e gerarchica con compiti e doveri), raccoglie le secrezioni resinose di alcuni alberi (pioppo, betulla, abete, etc.) e la raccolgono creando una sorta di pallina con le zampette.

Le api operaie trasportano questa pallina all’interno dell’alveare per utilizzarla nella struttura stessa tipica dei favi composti da tante celle di tipica forma esagonale. Lo fanno perché questa sostanza ha proprietà antisettiche ed antimicrobiche, ossia tiene lontani germi e batteri proteggendo l’intera colonia da eventuali malattie e sfruttando la collosità della sostanza per “tappare” letteralmente possibili falle dell’alveare in cui potrebbero infilarsi possibili insetti predatori.

Questa sostanza, visto il suo utilizzo da parte di questi insetti assolutamente presenti in ogni angolo del pianeta, è conosciuta per le sue note proprietà curative sin dal passato più remoto. Si hanno segni indelebili del suo utilizzo da parte delle civiltà greca, quella araba ed addirittura in Egitto al tempo dei Faraoni.

Questa sostanza veniva utilizzata in larga parte per curare ferite, alleviare il dolore derivante da abrasioni e per curare alcune infezioni presenti nel cavo orale: le oramai note proprietà antisettiche ed antimicrobiche trovavano, dunque, largo uso nel tentare di curare alcuni disagi conosciuti anche tuttora.

 

Benefici e Proprietà

La propoli è quindi un antibiotico naturale proprio a causa di queste proprietà antibatteriche ed antisettiche utilizzate prima dagli insetti e poi dall’uomo. Solitamente la propoli si trova in forma di gocce o spray per essere utilizzata localmente su di una zona specifica ovvero assunta tramite pasticche simili a caramelle e deglutite per via orale a seconda del bisogno.

Localmente, in forma di gocce o spray, può amplificare la rigenerazione cellulare e velocizzare la guarigione. Dunque, è particolarmente utilizzata nel caso di:

  • Ferite, abrasioni o escoriazioni ai danni della cute.
  • Lesioni e danni alle mucose, compreso il cavo orale, ad esempio nel trattamento delle afte.
  • Irritazioni del cavo orale derivanti da sintomatologia e meccanica riconducibili alla tosse o al raffreddore.

Se assunto in forma capsulare, previa prescrizione medica ed attento monitoraggio di possibili effetti indesiderati, la propoli è solitamente utilizzata nei casi di:

  • Soggetti che hanno allergie ambientali, ad esempio nel caso di riniti allergiche. La propoli, assunta quotidianamente, grazie ad alcuni suoi enzimi, disinnesca, ovvero desensibilizza l’organismo e riduce i sintomi derivanti da questi.
  • Integratore alimentare. Solitamente contenuto in moltissimi integratori alimentari, la propoli assunta in modo regolare ed affiancata da un giusto movimento ed uno stile di vita sano, aiuta a gestire e normalizzare i livelli di lipidi presenti nel sangue. Oltre a questo, la propoli, così come altri elementi derivati dall’attività delle api, dona una certa energia al nostro corpo e ci aiuta in quei periodi nei quali ci sentiamo particolarmente deboli o stanchi.

 

Controindicazioni

Nonostante le numerose proprietà descritte ed il fatto che sia un vero e proprio toccasana per la salute dell’uomo, anche la propoli ha qualche controindicazione, ma non molte perché è un alimento totalmente naturale.

Bisogna solamente somministrare la sostanza con attenzione sia nei soggetti di età inferiore a 3 anni, sia in quelli che palesano allergie e quindi possono manifestare una sintomatologia grave nel caso palesino idiosincrasie ai derivati (allergeni) dell’alveare, ossia miele, pappa reale ed il veleno contenuto negli aculei delle api stesse. Dunque attenzione alla somministrazione della propoli nei bambini piccoli ed in chi sa già o ha paura di avere possibili allergie al miele ed agli altri alimenti che derivano direttamente dal lavoro delle api.