Home Economia Personale Requisiti per Andare in Pensione nel 2021

Requisiti per Andare in Pensione nel 2021

Pensione Opzione Donna: Quanto si Perde, Requisiti e Differenza tra Donne Dipendenti, Autonome o Contributi Misti

Come tutti sappiamo l’emergenza Coronavirus ha portato una crisi economica che, purtroppo, si è abbattuta anche sul nostro sistema pensionistico ma i lavoratori che andranno in Pensione nel biennio 2021/2022 non si  vedranno cambiare i requisiti, in quanto non è stato previsto un adeguamento dell’età dall’uscita dal mondo del lavoro con le speranze di vita, cosa che dovrebbe accadere dal 2023.

 

Pensione 2021, quali sono i requisiti

I lavoratori che stanno accarezzando il sogno di andare in Pensione l’anno prossimo, probabilmente, farebbero prima a valutate di essere in possesso di tutti i requisiti necessari per poter abbandonare il mondo del lavoro nel 2021, perché le strada da intraprendere sono molte.

Come abbiamo anticipato sopra i requisiti per accedere alla Pensione, anche nel 2021, non sono assolutamente cambiati e questo vuol dire che bisogna avere:

  • 67 anni d’età (66 e 7 mesi per i lavoratori notturni)
  • Versato, o se si preferisce maturato, un minimo di 20 anni di contributi

Invece le persone che rientrano nel cosiddetto sistema misto, ovvero una parte contributiva e una parte retributiva, è importante che sappiamo che gli verrà chiesto un requisito  economico aggiuntivo, il quale nello specifico consiste di avere maturato (ovviamente al momento in cui si presenta la domanda per andare in pensione) un assegno uguale oppure maggiore a 1,5 volte rispetto a quello sociale.

Un altro requisito ancora è richiesto per tutti quei lavoratori che rientrano interamente nel regime contributivo, per essere più precisi si tratta di un’opzione che consente di poter richiedere e ottenere la pensione, ovvero in questo caso specifico si ha diritto a lasciare il mondo del lavoro quando, ovviamente la Pensione, viene maturata al momento in cui si raggiungono 5 anni di versamento della contribuzione, a patto però che la persona abbia compiuto 75 anni.

Come abbiamo potuto vedere, fortunatamente, per poter andare in Pensione nel 2021 i requisiti restano tali e quali a quelli che sono in vigore oggi, perché l’adeguamento è previsto per il 2023 ma giustamente non è assolutamente il caso di preoccuparsene adesso.