Home Economia Rocco Casalino. Il Compagno Investe in Borsa, ma Percepisce la NaSpi. Ipotesi...

Rocco Casalino. Il Compagno Investe in Borsa, ma Percepisce la NaSpi. Ipotesi Insider Trading?

Rocco Casalino. Il Compagno Investe in Borsa, ma Percepisce la NaSpi. Ipotesi Insider Trading

Mentre tutti i giornali prendono di mira gli ipotetici reati segnalati dalla magistratura appannaggio del Governatore Fontana, reati che tra l’altro non si sarebbero poi concretizzati (i camici, oggetto di presunto conflitto d’interessi, sarebbero poi stati donati), vige un religioso silenzio sulle testate mainstream per quanto concerne un fatto che pone in imbarazzo l’intero Governo.

La Notizia

Sappiamo benissimo che Rocco Casalino, il portavoce del Premier Conte, sia di fatto il suo braccio destro e l’avvocato del popolo, reduce da quello che reputa un successo storico in Unione Europea (sul quale, di fatto, occorrerà capire i riflessi reali nei prossimi anni n.d.r.), unico tra i leader europei, lo fa sfilare sul Red Carpet in ogni frangente. Proprio a caratterizzarne l’importanza che ha per lui e probabilmente per le sue azioni e decisioni promozionali.

Purtroppo le ultime notizie sul compagno di Casalino (oppure ex compagno, non ci è dato da sapere le ultime novità al riguardo) non sono di certo positive per il Governo e occorrerà tutta l’influenza che l’attuale esecutivo ha sui giornali mainstream per non far emergere potenziali criticità, magari parlando proprio di Fontana.

La Cronaca dell’Accaduto

Veniamo ai fatti riportati da “La Verità”, quotidiano vicino alla destra che per questo potrebbe essere ritenuto, dai fans dell’attuale esecutivo, foriero di notizie pretestuose (lo sottolineiamo per dovere di cronaca e per verità, quella che andrebbe agognata da chiunque, a prescindere dalle appartenenze politiche).

Il fidanzato cubano José Carlos Alvarez Aguila è stato segnalato all’antiriciclaggio per un’operazione sospetta, un bonifico da ben 50.000€ transato sul proprio conto corrente. Il ragazzo ha parlato del fatto che il conto corrente sia nella disponibilità della madre e questo lo solleverebbe da eventuali sospetti, fermo restando il fatto che si tratti di una somma ben copiosa.

C’è di più. Molto di più. Il compagno di Casalino, nonostante il suo mestiere di cameriere e l’attuale situazione di disoccupazione (starebbe percependo la NaSpi) investe molto spesso cifre anche cospicue acquistando azioni e obbligazioni online. La Verità ha fatto emergere proprio questo bonifico, arrivato “da un conto tedesco della Plus500, società finanziaria internazionale che fornisce servizi di trading online“.

Trading On Line

Su internet ci sono tantissime piattaforme che consentono di acquistare azioni di società, investire in borsa e finanche nei capitali delle startup. Non si tratta, difatti, di un reato purché i soldi siano tracciati e non si rilevi la possibilità che tali fondi provengano da attività illecite. Quali, dunque, il reato di riciclaggio.

La filiale nella quale il compagno di Casalino ha il conto corrente, in linea con quanto disposto dalla legge al riguardo, ha segnalato tale bonifico all’Ufficio antiriciclaggio della Banca D’Italia e questa situazione ha fatto scattare tutte le procedure d’allarme, le stesse cui sono sottoposti, eventualmente, i cittadini italiani.

L’immagine del Governo e dell’attuale Premier rischia di essere sfumata da questa vicenda, seppur finora l’attività probabile di chi si occupa della comunicazione governativa, ha di fatto evitato un possibile scandalo focalizzando l’attenzione su tutti gli ipotetici reati appannaggio di Fontana, della Lega e del sovranista Salvini.

I giornalisti de La Verità, Giacomo Amadori e Giuseppe China, sono entrati ancor più nel dettaglio della questione e hanno parlato dell’alert. Il rapporto di conto corrente, oggetto d’indagine, è alimentato dall’accredito della Naspi, da modesti bonifici provenienti proprio da Rocco Casalino e da questo grande bonifico “proveniente da un conto tedesco di una società finanziaria internazionale che fornisce servizi di trading online“.

A quanto pare, il cubano, oltre che cameriere, è un ottimo trader. Non solo utilizza quella piattaforma, ma scommette anche con la greca Fortissio.com, una società specializzata in “Trading protetto”. Sempre usando la stessa carta prepagata collegata a un IBAN, dunque, il compagno di Casalino investirebbe anche 2.000 € al giorno per acquistare titoli realizzando cospicue plusvalenze che gli consentirebbero un’ottima rendita finanziaria.

Possibile Insider Trading?

Al di là delle capacità innate di questo ambizioso ragazzo cubano, il sospetto di un possibile “insider trading” o comunque di riuscire a monetizzare notizie di prima mano sulle attività del Governo, le decisioni del Premier e i riflessi sulle azioni di società italiane, in primis, pare emergere prepotente.

Non esiste alcun capo d’accusa al riguardo, né ci sono prove circostanziali che incolpino ilmtrader, ma se pensiamo a quanto accaduto con Atlantia che in sole 24 ore, dopo le dichiarazioni del Premier Conte rilasciate al Fatto Quotidiano è crollata del 25% salvo poi guadagnare quasi +30% il giorno dopo a seguito di una revoca non attuata sulle concessioni, diciamo che occorrerebbe capire se il ragazzo ha puntato su questa società.

Ovviamente intuendo la situazione.

Aggiornamento

A dispetto della situazione incresciosa creatasi e per onor di verità, la qual cosa dovrebbe spingere ogni singola testata giornalistica e ogni media o mezzo d’informazione che sia libero, sarebbero emersi fatti che riguardano il compagno o attualmente ex di Casalino, il portavoce del Premier Conte.

A una nuova lettura il cubano sembrerebbe essere una vittima di “ludopatia”, ovvero un soggetto sensibile al gioco e alle attività legate all’azzardo quale può essere annoverato il trading online.

A differenza di quanto emerso dall’articolo, dunque, il cubano avrebbe una vera e propria patologia e questo lo ha condotto a dilapidare una grande quantità di denaro mentre il suo compagno e coloro che gli vogliono bene hanno cercato di aiutarlo in questo disastro finanziario.

Dunque, non ci sarebbero affatto gli estremi dell’insider trading, anzi, al contrario, si tratterebbe di uno spiacevole episodio legato a problematiche del ragazzo stesso.

In attesa di avere ulteriori aggiornamenti e approfondimenti, rendiamo il giusto spazio a tutte le campane per ricostituire una verità che sia chiara e netta, sottolineando quel garantismo che permea le penne e le azioni di tutti noi.