Home Tecnologia Scattare una Fotografia alla Luna con lo Smartphone, App, Trucchi e Consigli

Scattare una Fotografia alla Luna con lo Smartphone, App, Trucchi e Consigli

Luna

Lo spettacolo offerto dal cielo di notte è davvero così mozzafiato che scattare una fotografia alla Luna viene automatico, peccato però che quando si utilizza lo smartphone il risultato molte volte sia decisamente deludente ma, usando qualche piccolo trucco, è possibile ottenere uno scatto per ottenere un’immagine ottimale.

 

Applicazioni e trucchi utili per fotografare la Luna da smartphone

Tutti almeno una volta abbiamo provato a fotografare la Luna con il nostro smartphone, per renderci poi conto subito dopo che benché sembri un’azione relativamente facile in realtà non lo è affatto, però esistono alcuni trucchi e Applicazioni che possono aiutare sensibilmente.

La prima cosa da fare, sicuramente, è quelle di scegliere una postazione poco illuminata dopodiché prima di scattare la fotografia bisognerà assicurarsi di:

  • Avere disattivato il Flash LED, in quanto diversamente la Luna apparirà come un puntino minuscolo e soprattutto offuscato
  • Scaricare delle Applicazioni idonee per fare foto in modalità notturna come:
  1. Night Camera: Foto di Notte, la quale permette di impostare manualmente le opzioni che riguardano la luce residua, l’esposizione e l’ISO
  2. NightCap Camera, che al costo di soli 3,49 Euro consente di avere accesso a un’impostazione davvero molto interessante, ovvero quella dedicata alle fotografie astronomiche
  3. Night Camera
  4. Camera FV-5 Lite
  • Utilizzare delle lenti esterne e un cavalletto, in questo modo si eviterà di ritrovarsi uno scatto completamente inadeguato perché magari venuto mosso, infatti con questo strumento il proprio smartphone resterà completamente fermo. Mentre, con l’aiuto di una lente esterna si può ottenere un risultato nettamente migliore rispetto a quando non si utilizza nulla
  • Modificare i propri scatti prima di postarli sui Social, un’operazione questa che richiede davvero pochissimi minuti e che può essere fatta direttamente sugli editing in dotazione su iOs e/o Android, in alternativa se si preferisce è possibile scaricare:
  1. Studio Fotografico
  2. Adobe Photoshop Express
  3. PicsArt
  • Optate per i video, i quali grazie alle fotocamere dotate di tecnologia 4K sono in grado di catturare molti più dettagli con una buona messa a fuoco, il tutto ovviamente grazie a una maggiore definizione
  • Utilizzare il Timelapse, si tratta della possibilità di poter impiegare i frame durante il corso di una registrazione parecchio lunga.