Home Economia Personale Sciopero Voli Ryanair: Come Verificare se il Volo è Stato Cancellato e...

Sciopero Voli Ryanair: Come Verificare se il Volo è Stato Cancellato e Chiedere il Rimborso

Ci siamo. E’ iniziata oggi la due giorni di scioperi dei piloti e primi ufficiali Ryanair inglesi, mentre è saltata quella disposta dalle stesse sigle sindacali irlandesi BALPA perché la società ha vinto il ricorso contro la movimentazione in base alle normative vigenti nazionali. La protesta verte sui ritardi nell’adeguamento dei contratti, sulle condizioni dei lavoratori, considerate inaccettabili e su alcuni comportamenti della compagnia sul calcolo delle pensioni, maternità e paternità. Se dovesse proseguire la protesta, è già in programma uno sciopero dal 2 al 4 settembre 2019.

Tanti sono i voli che arriveranno in ritardo oppure saranno cancellati: i disagi maggiori saranno naturalmente a carico del Regno Unito (per le tratte con partenza, ma anche destinazione), ma anche nel nostro paese ci potrebbero essere dei problemi, viste le conseguenze dello sciopero disposto ad hoc in un momento di grande flusso di persone al ritorno dalle ferie estive.

Per verificare i voli cancellati la compagnia aerea low cost non ha pubblicato alcun elenco ufficiale per quanto riguarda sia il 22, sia il 23 agosto: Ryanair sta lavorando per non dover sobbarcarsi di costi in tal senso e sta cercando di risolvere, gestire e ridurre al minimo l’impatto dello sciopero.

Dato che mancano comunicazioni ufficiali, occorre un po’ di fai-da-te: grazie al servizio online predisposto da Ryanair (raggiungibile cliccando qui), ogni passeggero può verificare facilmente lo stato del proprio volo inserendo aeroporto di partenza, di arrivo e data, ovvero utilizzando il form nazionalità vettore, numero del volo e data.  Una volta inseriti i dati e trovato il volo per il quale si ha il biglietto, avremo tutte le informazioni in tempo reale o quasi di ritardi ovvero cancellazioni.

La compagnia aerea ha inoltre comunicato che tutti i passeggeri dei voli cancellati, una volta certa la notizia, saranno avvisati ai recapiti forniti con un SMS ovvero una email.

Riguardo alle modalità di rimborso, se il vostro volo è stato cancellato a causa di uno sciopero, avete diritto al rimborso completo del prezzo del biglietto, oppure la possibilità di cambiarlo con un’altro (destinazione e data anche differenti).

Se volete chiedere il rimborso e ne avete diritto, vi basta navigare alla pagina predisposta cliccando qui.

Otterrete il rimborso entro 7 giorni lavorativi: la somma si sarà riaccreditata sullo stesso sistema di pagamento utilizzato per la prenotazione originale.

Se, invece, volete usufruire del diritto di riprotezione, ossia viaggiare verso la stessa destinazione sul prossimo volo disponibile sulla stessa rotta da parte della compagnia, allora non otterrete il rimborso, né indennizzo.

Se non ci sono voli disponibili nello stesso aeroporto o in altri vicini, sono valutabili mezzi alternativi (sempre previa consenso del cliente), come ad esempio treno, autobus, noleggio auto, volo con altra compagnia: Ryanair si occuperà di rimborsarci conseguentemente l’aggravio di spese, compreso vitto e alloggio se dovessimo pernottare per attendere.