Home Imprenditoria Verificare se hanno Accettato il Contributo a Fondo Perduto. Come Fare in...

Verificare se hanno Accettato il Contributo a Fondo Perduto. Come Fare in Poche Mosse Online

Verificare se hanno Accettato il Contributo a Fondo Perduto. Come Fare in Poche Mosse Online

Tra le misure più interessanti messe in piedi dal Governo Italiano a causa di questa crisi economica derivante dalla pandemia da Coronavirus e dal lockdown imposto per fronteggiare il contagio, c’è sicuramente quella dei contributi a fondo perduto.

Contributi a Fondo Perduto

Non appena è stato possibile veicolare la domanda di accesso a questo beneficio, tantissime partite IVA, imprese, autonomi (si pensa a un emendamento che includa anche i professionisti) e tutti i beneficiari di questa misura, hanno veicolato la richiesta recandosi presso gli Uffici dell’Agenzia delle Entrate, ovvero in modalità telematica.

Tutti questi soggetti che hanno il diritto di ricevere questi soldi gratuiti, senza obbligo di restituzione, sono ovviamente in attesa di recepirne i pagamenti. Il Direttore dell’AdE, Ernesto Maria Ruffini, ha dato il via ai primi pagamenti per quanto riguarda le istanze pervenute dal 15 giugno al 16 nel pomeriggio. 

Esiti Positivi o Negativi

Gli esiti, se positivi o negativi, per chi ha veicolato la domanda, saranno disponibili sulla piattaforma “Fatture e Corrispettivi” dell’Agenzia delle Entrate. Purtroppo alcuni ritardi stanno accadendo anche per quanto riguarda questa misura, vista anche la vastissima quantità di istanze arrivate all’ente in pochissimo tempo e una possibile riduzione della produttività negli uffici stessi, in ragione delle misure anti CoViD-19.

Gli esiti erano prima attesi il 22 giugno e poi l 26, ma adesso si parla di pagamenti oramai prossimi, come dichiarato dallo stesso Ruffini. I contributi a Fondo Perduto, da parte dei beneficiari di questa misura (fermo restando un possibile allargamento della platea in fase di conversione in legge del Decreto Rilancio e modifiche anche in tal senso sulla scadenza stessa n.d.r.) sono richiedibili fino al 13 agosto 2020. Diverso il trattamento per un erede che continui l’attività del “de cuius” che avrebbe beneficiato del contributo a fondo perduto: in tal caso la scadenza slitta al 24 agosto 2020.

La Procedura per Verificare l’Esito

I contributi saranno liquidati poco alla volta, ma se vogliamo conoscere l’esito della nostra richiesta, basterà recarsi nella sezione apposita online verificando se i requisiti siano stati tutti assoldati e l’ente abbia accettato la nostra istanza.

Ecco la procedura per controllare di aver diritto ai contributi a fondo perduto:

  • Utilizzare un qualunque browser web e raggiungere il la sezione dedicata al Contributo a Fondo Perduto.
  • Cercare i pulsanti blu in basso a destra e cliccare quello di riferimento per il vostro caso (solitamente si tratta di premere “Accedi con Spid-Entratel/Fisconline-CNS, mentre per gli altri accessi occorre la delega e si tratta di casi particolari).
  • Effettuare l’accesso utilizzando lo SpID (qui tutto al riguardo), la Carta Nazionale dei Servizi (acronimo CNS), ovvero le credenziali Entratel richieste all’Agenzia per operare sul suo portale web.
  • Clicchiamo sulla scritta “Entra nell’area tematica Contributi a Fondo Perduto” in modo da poter visualizzare tutti i dati e le informazioni riguardanti questo servizio.
  • Cerchiamo il box dedicato per la domanda online ai contributi a fondo perduto e clicchiamo.
  • Per l’accesso alle funzioni disponibili, clicchiamo sulla voce “Servizi per compilare e trasmettere l’istanza”.
  • Avremo di fronte tre opzioni:
  • Scegliamo la sezione con l’icona verde e il simbolo della lente d’ingrandimento.
  • Verifichiamo l’esito.

I contribuenti che stanno attendendo l’esito sono rimasti un po delusi dallo slittamento della data prima anticipata, ma alcuni hanno già potuto scaricare in questa sezione le ricevute derivanti dai primi controlli automatizzati, in modo da verificare che i lavori di controllo stiano procedendo e che la propria domanda sia già realmente in lavorazione.