Home Tecnologia WhatsApp Business: Cos’è, Come Funziona. Strumenti Utili e Digitalizzazione della Propria Attività

WhatsApp Business: Cos’è, Come Funziona. Strumenti Utili e Digitalizzazione della Propria Attività

WhatsApp Business Cos'è, Come Funziona. Strumenti Utili e Digitalizzazione della Propria Attività

WhatsApp è sicuramente l’App di messaggistica istantanea più famosa e utilizzata al mondo, ancor di più dopo l’acquisizione fatta da Facebook nel 2014 che ne ha definito un potenziamento graduale ed esponenziale. WhatsApp, però, non è solo una piattaforma in grado di rispondere alle esigenze di comunicazione delle persone, ma è anche una grandissima risorsa per le aziende, i professionisti, le piccole e medie imprese che vogliano incrementare i clienti o svolgere una customer care o assistenza ad alto livello. A tal fine è nata WhatsApp Business.

Opportunità

In media ogni giorno le persone inviano 43 messaggi al giorno su WhatsApp per un totale di 65 miliardi di messaggi. Messaggi a cui, secondo gli indicatori, le persone rispondono o quanto meno leggono quasi sempre, quindi un alto tasso di conversione degli input, anche in ragione delle tipologie di rapporti, ma non solo.

WhatsApp è una piattaforma che in prospettiva mira ad affiancare il noto social network suo proprietario: nel 2020 ha 2 miliardi di utenti contro i 2,5 miliardi registrati da Facebook nel quarto trimestre 2019. Diffuso su tutto il pianeta, popolare in 104 paesi e assolutamente presenza costante nell’area europea, africana, dell’america latina e in India, l’applicazione ha davvero tantissime possibilità di applicazione e si presenza come una risorsa potenziale davvero incredibile anche per sviluppare un progetto o un’idea.

WhatsApp for Business

WhatsApp for Business è una App gratuita disponibile per Android e iPhone (scaricabile dai rispettivi store) nata proprio per soddisfare le esigenze commerciali e funzionali delle aziende. Finora è stata scaricata da più di 10 milioni di utenti e oltre 3 milioni di aziende la utilizzano per gestire i rapporti con i clienti e non solo.

Si rivolge agli imprenditori delle piccole e medie imprese che concedono un canale diretto con il cliente interagendo in modo tecnologico, moderno e accattivante (posso utilizzare tantissimi contenuti quali immagini, video e tanto altro). Tra le altre cose, a titolo esemplificativo, è possibile fornire aggiornamenti, supporto oppure anche condividere il catalogo di prodotti e servizi.

Come Funziona

In primis il consiglio è quello di attivare WhatsApp for Business utilizzando un numero di telefono che non sia quello privato, ma uno ad hoc creato proprio per l’azienda o la professione. E’ altresì possibile utilizzare l’App alla pari di quella dedicata ai privati, ma è necessario possedere due account diversi: ogni utenza telefonica, infatti, può essere associata a un solo account.

Se vogliamo utilizzare la versione business è consigliabile attivare un’utenza telefonica unica anche per dare la possibilità d’utilizzo a vari membri del team e non a una persona sola. Grazie a WhatsApp for Business, infatti, anche una piccola azienda potrà creare una customer care soddisfacente, rispondendo in modo rapido alle richieste sia da un device mobile, sia da PC, grazie alla versione web utilizzabile anche con questa tipologia di piattaforma.

Funzionalità e Caratteristiche

Un’azienda avrà anche la possibilità di creare un profilo molto più elaborato, inserendo informazioni importanti quali recapiti di contatto, orari di apertura, sito istituzionale, portale ecommerce, etc. E’ possibile anche utilizzare i messaggi automatici, automatizzando la chat in modo da rispondere sempre al cliente e abbassare il tasso di abbandono tipico dell’attesa.

Possiamo creare un messaggio automatico che compaia subito non appena il cliente ci contatta e addirittura si possono prevedere risposte automatizzate alle domande frequenti senza dover rispondere in prima persona, alla pari di un BOT. In ambito di CRM (Customer Relationship Management), WhatsApp for Business consente di assegnare un tag, un’etichetta ai differenti clienti in modo da poterli organizzare in base a determinati criteri cui rivolgersi con strategie di marketing mirate.

Questa piattaforma, inoltre, ci consente di rilasciare con sicurezza il numero di telefono online, condividendo il contatto WhatsApp sul sito, sulle pagine social, sull’account google e addirittura sulle brochure o le pubblicità fisiche, oltre a poter codificare in un QR Code, uno degli elementi più moderni e veloci per ottenere dati (anche la versione Web utilizza questa tecnologia).

Grazie alla velocità di risposta e alle risorse disponibili su WhatsApp, è possibile integrare il numero di telefono e la chat a campagne di comunicazione a pagamento per rendere nota questa possibilità ai clienti, assai apprezzata e ritenuta diretta, quindi degna di maggior fiducia e velocità.

Futuro: Novità in Arrivo

WhatsApp for Business, visto il successo e le esigenze della particolare clientela, sta via via accelerando lo sviluppo della piattaforma: ultimamente è stata integrata la possibilità di esporre e condividere il catalogo dei prodotti venduti dall’azienda direttamente nel profilo. Si potranno caricare fino a 500 prodotti e servizi e i clienti potranno sempre sfogliare questo catalogo scegliendo il prodotto a cui sono interessati, oltre che condividerlo ovvero contattare subito l’impresa per chiedere informazioni su un particolare bene.

Una volta caricato il catalogo, l’imprenditore potrà anche condividere un singolo prodotto o servizio: con un unico clic, dopo averlo caricato tra gli allegati, basterà cliccare sulla voce “Catalog” e poi condividere la scheda con tutti i contatti presenti nella rubrica del numero aziendale.

I contatti riceveranno la scheda e potranno decidere di aprirla e leggerla oppure no. Una volta letta la descrizione, il potenziale cliente potrà addirittura acquistare grazie a un click che lo condurrà direttamente sul portale ecommerce o sui canali digitali disponibili per l’acquisto. Se per il momento WhatsApp non consente ancora l’acquisto in-App, in India questa possibilità è stata rilasciata in versione Beta con modalità di pagamento dedicata e non si sa se arriverà anche da noi, prima o poi.

WhatsApp for Business è una piattaforma già molto utile, ma di fatto ricca di potenzialità e di applicazioni non ancora sfruttate. Per il momento non è possibile cercare le aziende disponibili, ma i clienti dovranno essere acquisiti esclusivamente mediante i canali digitali disponibili o quelli fisici. L’azienda dovrà raggiungere e acquisire il cliente, oppure aggiungerlo a un gruppo.

L’App sarà molto utile anche per verificarne l’efficacia del canale: all’interno, infatti, è presente un sistema di statistiche affidabile e preciso con indicazione di quanti messaggi che abbiamo mandato sono stati letti e ricevuti.

Differenze tra Versione Free e Premium

Al momento la versione free, comunque utile, consente di verificarne le potenzialità, ma non sarà possibile inviare messaggi promozionali, automatizzati o massivi (inviandone uno solo per tutti i contatti o parte di questi, ovvero gruppi). Non potremo avere più di 256 contatti per ogni lista e solamente i clienti che hanno salvato il nostro contatto in rubrica riceveranno il nostro messaggio.

La versione Premium a pagamento, invece, supera alcuni di questi ostacoli e consente, grazie agli API Providers, di connettere servizi aggiuntivi e d’integrare questa piattaforma con i sistemi della nostra azienda. Tra le API ufficiali aziendali possiamo scegliere quello più adatto a noi, ovvero quello che dispone dei servizi di assistenza o di altro tipo che ci interessano.

Tra quelli più famosi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, citiamo:

  • Falcon.io.
  • LivePerson.
  • MessageBird.
  • Twilio.
  • Zendesk.