WhatsApp: Come Sapere con Chi Chatta il tuo Partner e se ti Tradisce. Il Trucco

WhatsApp: Come Sapere con Chi Chatta il tuo Partner e se ti Tradisce. Il Trucco

 

Whatsapp è sempre nei nostri pensieri ed è probabilmente l’unica App di cui non fareste mai a meno, il servizio di chat in tempo reale o di messaggistica istantanea che dir si voglia che oramai fa parte del nostro quotidiano e ci consente di essere connessi con chiunque.

Utilizzato per ragioni personali, ma anche per questioni lavorative, visto il potenziale insito nella stessa applicazione e tutto quanto sta crescendo intorno a essa, Whatsapp è divenuto anche, suo malgrado, luogo d’incontro e di relazioni sentimentali.

Se prima si utilizzavano le lettere e poi il telefono, per passare agli sms o ai programmi web di messaggistica oramai desueti rispetto all’attuale monopolista, la piattaforma di Whatsapp è uno strumento molto utilizzato anche da questo punto di vista, per coltivare rapporti, relazioni e cercare qualche legame sentimentale o intrattenimento di altro tipo.

Le persone lo sanno e alcuni partner sono molto gelosi quando vedono il proprio compagno o la compagna magari sorridere con lo sguardo abbassato sul proprio smartphone o altro device dove è installato questo strumento moderno (insieme ad altre App, non vogliamo certo biasimare Whatsapp che non è di fatto un applicazione per incontri n.d.r.).

Se molto spesso non c’è da preoccuparsi, altre volte invece la chat di messaggistica istantanea può davvero darvi le prove di un eventuale tradimento. Non sono molte le persone che nella loro vita non hanno desiderato ardentemente conoscere i segreti più intimi del proprio partner, spiando magari un diario segreto ovvero il cellulare alla ricerca di possibili conversazioni sospette.

Se, in ogni caso, la comunicazione è sempre la via migliore e la verità prima o poi emerge in tutta la sua crudezza, siamo comunque esseri umani anche molto curiosi, pur sapendo che questo magari ci farà anche soffrire.

Se vogliamo ricercare prove di un possibile tradimento che subodoriamo, le chat di Whatsapp possono esserci d’aiuto, pur consapevoli che in caso di messaggi sospetti il nostro compagno o compagna, li abbia chiaramente potuti cancellare.

 

Il “Trucco”

Se vogliamo davvero conoscere la verità, armati di pazienza e soprattutto buon senso (non ricerchiamo prove di tradimento se non sappiamo controllarci poi per non rischiare veramente di aggravare la situazione, coraggio e sangue freddo sono le parole chiave, oltre al fatto che stiamo comunque violando la privacy di qualcun’altro n.d.r.) ecco un trucco che può esserci d’aiuto.

Fondamentalmente dobbiamo entrare in possesso dello smartphone del nostro partner e saper come accedere all’App evitando blocchi iniziali. Aprendo l’applicazione basta andare nel menù Impostazioni e cercare la voce “Storico delle Chat”. Mediante il menù Impostazioni, difatti, potremo accedere a una sezione nella quale troveremo tutti i contatti e i nomi con cui il nostro partner spesso comunica.

I dati che troveremo in questa sezione, sconosciuta ai più, corrispondono a una sorta di libro mastro di tutto quanto accade sull’App. Nello storico delle conversazioni, difatti, troveremo i numeri reali dei messaggi che si scambiano i nostri partner con altre persone, compresi quelli cancellati e finanche elementi multimediali condivisi come foto, video o documenti.

Di certo non troveremo la scritta “Ti ho Tradito!”, ma potremo chiaramente supportare quello di cui siamo preoccupati, fermo restando il fatto di restare calmi e non lasciarsi cogliere dall’ossessiva gelosia perché spesso troviamo quello che cerchiamo, ma non ciò che è reale.

In ogni caso, il consiglio è sempre quello precedente: calma e sangue freddo. E’ difficile perché l’amore è irrazionale e i sentimenti ti trascinano, ma occorre saper affrontare gli accadimenti della vita senza lasciarsi trascinare dall’istinto e da dinamiche primitive che non devono appartenervi.

Confrontatevi con il partner, verificando i vostri sospetti con prova provata, ma sempre con eleganza e mai con violenza.