Home Tecnologia WhatsApp, i numeri di telefono sono rintracciabili su Google ed è allarme...

WhatsApp, i numeri di telefono sono rintracciabili su Google ed è allarme sicurezza

WhatsApp, come Usare lo Stesso Account su più Dispositivi (smartphone, tablet, iPhone)

Arrivano pessime notizie per quanto riguarda la privacy su WhatsApp, in quanto i numeri di telefono associati all’account per utilizzare l’App di messaggistica istantanea sarebbero tranquillamente reperibili su Google, si tratta ovviamente di una questione allarmante per la sicurezza.

 

Cos’è successo con i numeri WhatsApp finiti su Google

A fare questa sconcertante scoperta è stato Athul Jayaram, un ricercatore che ha evidenziato una vulnerabilità nel sistema di WhatsApp che gli permesso di scovare, con un semplicissimo click su Google, 300 mila numeri di telefono  che giustamente dovrebbero restare privati.

Sostanzialmente questa vulnerabilità non è altro che una funzione online che, secondo il ricercatore, sicuramente tutti gli utenti avrebbero finito per scoprire e ovviamente utilizzare perché il bug che minaccia seriamente la privacy è stato individuato nella funzione Click to Chat.

Per chi non sapesse di cosa si tratta forniamo una brevissima descrizione di questa funzione, la quale nello specifico altro non è che un passaggio reperibile in moltissimi portali su internet, ovvero si tratta di un bottone che una volta premuto consente all’utente di inviare un messaggio e quindi di iniziare una conversazione (una chat per intenderci) con il servizio sulla pagina web, avviando così una breve comunicazione direttamente su WhatsApp.

Sicuramente di tratta di un’opzione molto comoda ma che viste le recenti notizie altrettanto pericolosa per la privacy degli utenti, i quali secondo Athul Jayaram rischiano di vedere indicizzato su Google con l’URL https://we.me/ il proprio numero di telefono, che potrebbe così essere reperito a costo zero per gli autori di pubblicità invasive oppure di comuni spammer ai quali si semplifica la vita.

Tanto è vero che il ricercatore in merito alla questione ha dichiarato quanto segue: “Poiché i singoli numeri di telefono finiscono online su Google, un utente malintenzionato può trovarli e inviare messaggi, chiamarli, vendere i loro numeri di telefono a operatori di marketing, spammer, truffatori“, quindi per salvaguardare la sicurezza della propria privacy il consiglio e di non utilizzare questa funzione.